Finalmente torna l'acqua per gli agricoltori

Dal tavolo tecnico tenutosi presso l'assessorato delle Risorse agricole e alimentari, ci si è accordati per il ripristino dell'erogazione. Favorevole Coldiretti che chiede una riforma dei consorzi.

L’erogazione dell’acqua nel catanese è un argomento ostico da ormai un pò di tempo, ma sembra giunto ad una svolta. Già nel mese di giugno si era aperto un tavolo istituzionale in prefettura per attenuare la criticità di alcuni comuni, come quelle registrate a Belpasso.

Dalla tavola rotonda svoltasi in questi giorni presso l'assessorato delle Risorse agricole e alimentari ci si è accordati che da oggi, 4 luglio, l'erogazione della acqua potabile dovrebbe tornare alla normalità .Tra i partecipanti vi era una delegazione della Coldiretti regionale e provinciale, che ha salutato in maniera positiva la conclusione della vertenza, che si risolve in maniera tale da non danneggiare ulteriormente le colture agrumicole e orticole.Sembra che le richieste dell'associazione dei coltivatori diretti siano state accolte, nell'intento di far aumentare la portata di acqua erogata. Infatti, il commissario dei consorzi, Giuseppe Dimino, ha preso tale impegno, in modo da permettere alle colture di ricevere il giusto apporto idrico. 

Sempre la Coldiretti parla di una vera e propria "guerra tra poveri", da evitare in ogni modo, scaturita dai continui problemi dei consorzi di Bonifica che, inrisolti da anni vanno a ripercuotersi inevitabilemente sugli agricoltori. Le varie lotte sindacali interne ai consorzi sono anche sacrosante, ma sistematicamente a pagarne sono gli agricoltori che già subiscono l’incremento dei costi di  produzione e il taglio dei consumi e dei relativi prezzi. 

Per il presidente regionale di Coldiretti Alessandro Chiarelli: "Occorre avviare la riforma della Bonifica  Il costo dell’acqua e le strutture preposte, devono trovare una nuova collocazione che favorisca lo sviluppo di tutto il settore agricolo." Un settore che come tutti del resto senza acqua ha ben poco da dire.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
CataniaToday è in caricamento