Napoli-Catania 2-2 | Catania indomito. Lanzafame centra la rimonta rossoazzurra

Una partita incredibile al San Paolo finisce con un vibrante 2-2 fra Napoli e Catania. Succede tutto nella ripresa quando i rossoazzurri, sotto per 0-2, recuperano nel finale grazie alle reti di Spolli e Lanzafame

E' un Catania indomito quello del San Paolo che dimostra una volta di più che l'obiettivo Europa League è un obiettivo perseguibile per l'undici di Montella. A Napoli i rossoazzurri, sotto per 2-0 a metà ripresa, pareggiano 2-2 grazie alle reti nel finale di Spolli e Lanzafame che fanno il paio con le marcature precedenti di Dzemaili e Cavani. Con questo pareggio gli 'elefanti' rosicchiano un ulteriore punto alla Roma: attualmente il sesto posto è a sole due lunghezze.

IL MATCH - La gara comincia con le due squadre attentissime e, conseguentemente, i ritmi sono blandi. Il primo timido squillo del match arriva così solo al 10' con Gomez che, da posizione defilata a destra, lascia partire un insidioso tiro-cross smanacciato bene da De Sanctis. Il Catania si difende bene e la risposta del Napoli arriva solo al 23': cross da destra di Lavezzi sul secondo palo per Hamsik il cui colpo di testa è alto. Il primo tiro nello specchio dei partenopei arriva al 28' con Gargano che ci prova dai 30 metri ma Carrizo in volo plastico blocca senza problemi. La partita si accende: sul capovolgimento di fronte i rossoazzurri protestano per un presunto fallo di Aronica su Bergessio in area di rigore mentre dall'altra parte Hamsik ci prova da fuori chiamando alla risposta in tuffo l'attento Carrizo che mette in corner. Fino alla fine di frazione, però, non succede altro e al riposo Napoli e Catania sono sullo 0-0.

La ripresa comincia con le squadre sempre molto attente ma su una veloce ripartenza al 51' Gomez si divora il gol del vantaggio: Bergessio porta a spasso due difensori partenopei prima di servire il 'Papu' tutto solo a centro area. Il numero 17 rossoazzurro, però, spreca in modo incredibile con un brutto destro che decolla oltre la traversa della porta di De Sanctis. Il Catania si rende più pericoloso e al 57' ci prova Almiron con la specialità della casa, il tiro da fuori: l'argentino, infatti, prova di destro da 25 metri ma la sua conclusione sfiora la traversa. Il Napoli è sornione ma al 60' va vicinissimo al vantaggio: il neoentrato Pandev serve in profondità Cavani il quale, a tu per tu con Carrizo, scavalca il portiere rossoazzurro con uno scavetto che, però, termina al lato. Due minuti dopo, però, i padroni di casa passano immeritatamente in vantaggio: dopo vari rimpalli al limite dell'area etnea, la sfera giunge a Dzemaili che lascia partire una conclusione potentissima sul quale Carrizo tocca ma non sufficientemente per evitare il vantaggio partenopeo. Al 64' grossa opportunità per il pareggio: De Sanctis si lascia sfuggire il pallone su uno spiovente in area lasciandolo alla mercè di Izco. Il tap-in del centrocampista rossoazzurro, però, è troppo timido e Aronica può salvare prima che la sfera superi la linea di porta. Una famosa legge del calcio dice 'gol sbagliato, gol subito' e al 67' il Napoli apparentemente chiude il match: ancora Pandev serve Cavani che, nuovamente a tu per tu con Carrizo, supera il numero uno etneo cogliendo, però il palo. Sulla ribattuta Spolli buca incredibilmente il rinvio lasciando la sfera a disposizione del 'Matador' che, questa volta, non perdona. I padroni di casa rischiano di dilagare al 73' quando l'indiavolato Pandev va in percussione personale e poi con un diagonale di destro coglie il palo alla sinistra di Carrizo. La partita sembra segnata ma al 75' è proprio Spolli a riaprirla: angolo di Llama e stacco imperioso del difensore argentino che mette la sfera sotto l'incrocio per il gol del 2-1. Il Catania non è morto e all'84' l'incredibile 2-2 si materializza grazie ad un protagonista inatteso: sempre su corner di Llama, è Lanzafame, entrato una manciata di secondi prima, a trovare la zampata vincente che vale il pareggio per i rossoazzurri. Il Napoli si fionda alla ricerca del 3-2 ma l'unico tentativo prodotto dall'undici di Mazzarri è una punizione fuori misura di Gargano. La partita del San Paolo, quindi, finisce con l'incredibile 2-2 fra Napoli e Catania. Per i rossoazzurri l'obiettivo Europa League è ancora a portata di mano.

LA SVOLTA DEL MATCH - L'intuizione nei cambi di Montella ha dato la svolta del match. Gli ingressi in campo di Llama e Lanzafame, infatti, hanno ribaltato una partita che sembrava segnata. Il primo ha calciato entrmabi i corner che hanno portato ai gol rossoazzurri mentre il secondo, con il suo primo gol stagionale, ha siglato il definitivo 2-2.

DICHIARAZIONI POST-GARA - Contento nel post-gara il tecnico degli etnei Montella. L'ex tecnico della Roma parla ai microfoni di Mediaset Premium cominciando a lodare l'uomo decisivo, il centrocampista Lanzafame: "Avevo detto a Davide di andare in campo e segnare - sorride il tecnico campano - e lui mi ha accontentato. Siamo contentissimi per il risultato e anche per Davide perchè negli ultimi tempi aveva trovato pochissimo spazio. Sono sicuro che ci sarà utilissimo per il prosieguo del campionato". Montella, poi, passa a commentare l'ulteriore passo in avanti in classifica che avvicina la possibilità di un'incredibile qualificazione in Europa League: "La classifica ci piace moltissimo - dice Montella -. Ora non dobbiamo fermarci e possiamo dire che adesso si può cambiare obiettivo. Andremo avanti e continueremo ad avere la mentalità per consolidare quanto fatto fino a questo momento".

TABELLINO

NAPOLI(3-4-1-2) - De Sanctis; Fernandez(66'Cannavaro), Aronica, Campagnaro; Zuniga, Gargano, Dzemaili, Dossena; Hamsik(57'Pandev); Lavezzi(76'Inler), Cavani. A disposizione: Rosati, Fideleff, Ammendola, Vargas. Allenatore: Walter Mazzarri.

CATANIA(3-5-2) - Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco, Lodi, Almiron, Barrientos(78'Ricchiuti), Marchese(72'Llama); Bergessio, Gomez(83'Lanzafame). A disposizione: Kosicky, Capuano, Seymour, Ebagua. Allenatore: Vincenzo Montella

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Marcatori: 62'Dzemaili(N), 67'Cavani(N), 75'Spolli(C), 84'Lanzafame(C)

Espulsi: Nessuno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti: Barrientos(C), Dzemaili(N), Ricchiuti(C), Legrottaglie(C)

LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento