menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siena-Catania 0-1 | Lodi costruisce, Carrizo conserva

Un Catania sottotono raccoglie più di quanto meritato vincendo di misura a Siena. A decidere è il penalty di Lodi nel primo tempo, mantenuto decisivo dalle grandi parate di Carrizo, all'esordio in maglia rossoazzurra

Il Catania ringrazia Carrizo e espugna il Franchi di Siena: i rossoazzurri vincono immeritatamente per 1-0 grazie ad un rigore di Lodi. Altrettanto fondamentale, però, l'apporto di Juan Pablo Carrizo: il portiere argentino, all'esordio con la maglia rossoazzurra, si rivela decisivo in almeno tre occasioni e si presenta nel migliore dei modi al pubblico siciliano. Con questo successo la compagine di Montella sale a quota 30 punti, a +9 dal Lecce terz'ultimo mentre il Siena resta a quota 23 in piena bagarre per evitare la retrocessione.

IL MATCH - La posta in palio, soprattutto per i toscani, è alta e la partita comincia con le due squadre molto contratte: in quasi venti minuti, infatti, si vedono solo due tiri sbilenchi di Almiron(7') e Bergessio(17'). Ben più pericoloso, invece, il primo tentativo dei bianconeri al 19' quando, su corner di D'Agostino, Calaiò colpisce di testa tastando i riflessi di Carrizo che, alla prima presenza in rossoazzurro, si accartoccia e blocca bene. Due minuti dopo altro intervento preciso del portiere argentino che sventa in volo plastico un sinistro a giro dal limite di D'Agostino. Nel momento di maggior pressione dei toscani, il Catania passa in vantaggio: al 23', su un calcio di punizione, Gazzi ingenuamente tocca con il braccio e l'arbitro Russo concede un giusto rigore agli uomini di Montella. Pegolo intuisce ma non riesce ad intervenire sulla perfetta conclusione di Lodi che bacia la faccia interna del palo e si insacca alle spalle del portiere senese. La reazione dei padroni di casa si esplica solo in un tiro centrale di D'Agostino(32') e in un paio di richieste di penalty inevase dall'arbitro Russo: un brutto primo tempo va in archivio con il Catania avanti grazie al rigore di Lodi.

La ripresa comincia con gli stessi 22 uomini ma dopo pochi minuti Izco è costretto a lasciare la contesa per un probabile problema muscolare. Al suo posto dentro Llama con Marchese che va a destra. Il Siena non riesce a pungere ed è anzi il Catania a recriminare quando al 62' un fallo dentro l'area di rigore senese su Seymour viene considerato fuori da Russo. Sulla seguente punizione ci prova il solito Lodi ma la conclusione del numero 10 rossoazzurro è di poco alta. Al 67' è Catellani a provarci da buona posizione ma la sua mira è sbagliata. Dopo le proteste dell'undici di Montella, al 70' è la volta delle proteste senesi su un intervento poco chiaro di Bellusci il cui movimento scomposto porta ad un presunto tocco di braccio: dal replay sembra che il difensore rossoazzurro intervenga con la spalla. Un minuto dopo i toscani creano la loro palla gol più pericolosa: una sponda del neoentrato Bogdani porta alla conclusione dal cuore dell'area etnea Gazzi ma la conclusione del centrocampista bianconero, destinata sotto la traversa, è messa in corner da uno straordinario intervento di Carrizo che vola a cancellare l'1-1. L'undici di Montella soffre e all'83' ci vuole nuovamente l'ex estremo difensore della Lazio: Brienza semina scompiglio sulla sinistra prima di lasciar partire un diagonale preciso sul secondo palo disinnescato con la punta delle dita dal numero uno argentino. Il match è ora un monologo senese e all'86' è Gonzalez a provarci con un gran sinistro al volo dal limite che esce non di molto alla destra della porta rossoazzurra. Russo concede ben sei minuti di recupero ma il Catania regge agli assalti dei bianconeri e porta a casa una vittoria sicuramente non meritata ma fondamentale per allontanarsi, forse definitivamente, dalla zona retrocessione.

LA SVOLTA DEL MATCH - Le parate di Carrizo hanno fornito la chiave del match: se il Catania, infatti, aveva regalato sabato alla Juventus la partita grazie agli errori di Kosicky, oggi porta a casa più di quanto meritato per via dei grandi interventi, almeno tre, del portiere argentino.

TABELLINO

SIENA(4-4-2) - Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Rossi; Giorgi(74'Gonzalez), D'Agostino(61'Vergassola), Gazzi, Brienza; Calaiò(64'Bogdani), Destro. A disposizione: Farelli, Belmonte, Pesoli, Mannini. Allenatore: Giuseppe Sannino.

CATANIA(3-5-2) - Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco(54'Llama), Almiron, Lodi, Ricchiuti(60'Seymour), Marchese; Catellani(76'Biagianti), Bergessio. A disposizione: Kosicky, Lanzafame, Gomez, Ebagua. Allenatore: Vincenzo Montella.

Arbitro: Russo di Nola

Marcatori: 23'rig.Lodi(C)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Calaiò(S), Gazzi(S), Legrottaglie(C), Carrizo(C)

LE PAGELLE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento