menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lettori: "Abbonamenti che non passano ai tornelli e il rispetto del tifoso?"

Pubblichiamo una lettera inviata alla nostra redazione da una lettrice tifosa del Calcio Catania: per ben due volte, il suo abbonamento non passa ai tornelli ed è costretta a prendere permessi di lavoro per risolvere il problema al botteghino

Da tifosa del Calcio Catania che rispetta questa società, voglio informarvi dell'incredibile disservizio che la società ha creato trascurando ancora una volta il rispetto per i suoi tifosi. Sono da sempre abbonata a questa società, resto attaccata ai colori della mia Città. Quest'anno ho rinnovato come al solito il mio abbonamento, anzi sottoscrivendone uno nuovo per un altro componente della mia famiglia. Ma alla seconda giornata di campionato (Catania-Siena) ecco una bella sorpresa all'ingresso dei tornelli: il mio abbonamento non passa ai tornelli e come il mio quello di altri mille tifosi, che accalcavano l'ingresso.

La fila per l'ingresso allo stadio diventa lunghissima, più di un'ora sotto i 32 gradi battenti, senza nessuno in grado di assumersi la responsabilità di risolvere il problema. Dopo un po' ci fanno entrare scortati e ripresi dalle telecamere del servizio d'ordine. Dicono che la società provvederà in tempo per la prossima partita a risolvere il problema.

Alla terza giornata di campionato (Catania-Cesena) si ripresenta la stessa identica situazione, diversa solo nelle conclusioni: i tornelli sono sbloccati e passiamo sempre ripresi e scortati dalle forze dell'ordine. In questa occasione, ci viene comunicato che il problema è il nostro e che dobbiamo risolverlo noi tifosi andando ai botteghini. Ma chi lavora come fa?


Martedì 20 settembre, mi presento al botteghino, prendendo 2 ore di permesso dal lavoro e mi dicono di lasciare la tessera e tornare giovedì. Ancora un viaggio, ancora un permesso, per un errore non mio. Oggi, venerdi 23 settembre, ritorno al botteghino per sentirmi dire che l'abbonamento non è pronto. Mi viene consegnato un biglietto provvisorio per la partita del 25 settembre (Catania-Juventus) e come giustificazione: "che importanza ha tanto alla partita può entrare!". Certo devo tornare per l'ennesima volta prima della partita con l'Inter, ma a loro cosa importa del mio lavoro? E il rispetto del tifoso? Noi che siamo sempre lì nonostante il tempo, nonostante il calcio giocato....ma non starete tirando troppo la corda?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento