“Addestrare” mente e corpo con Ju-Jitsu, Aikido e Karate

Al Palasport di “Battiati” la “due giorni” con 300 praticanti. L’atteso “Budo” giapponese targato “Ju-Jitsu Csain-Sicilia”.Grande evento internazionale “senza frontiere”

Un grande evento internazionale “senza frontiere”, la “due giorni” di arti marziali quali ju-jitsu, aikido e karate, incentrato sul “Budo” ossia la “via marziale giapponese” per formare mente e corpo attraverso l’addestramento con le tecniche marziali giapponesi, da qualche giorno è andato in archivio, dopo avere chiamato a raccolta presso il Palasport di Sant'Agata li Battiati, ben 300 “artisti marziali”, fra jutsuka, aikidoka e karateka.

“Anche l'ultimo ospite straniero è partito - illustra Cosimo Costa, “anima” organizzatrice della kermesse, maestro catanese responsabile della Sezione nazionale Ju-jitsu dell’ente promozionale sportivo Csain -. Si è da poco conclusa la manifestazione dell’anno più attesa ed importante del Ju-Jitsu-Csain”. “In un Palasport affollato di addetti ai lavori e non - continua Cosimo Costa-, si sono alternati sul tatami nelle due giornate quasi 300 praticanti di ju-jitsu, aikido e karate. Infatti la manifestazione, era aperta a tutti gli stili e scuole di Ju-jitsu Csain ed ha visto la gradita partecipazione degli amici del karate e dell'aikido”.

Il “Budo Sans Frontieres”, includeva anche il “Memorial Turi Costa” e lo Stage internazionale.
Ma ecco di seguito nel dettaglio i “numeri” della manifestazione, con le previste discipline e i maestri partecipanti di caratura internazionale: Spanish Ju-Jitsu, maestro Txema Domenech CAT/ESP; Goshin Système, maestro Pascal Coulon FRA; Modern Ju-Jitsu, maestro Alexis Manas ESP; Ju-Jitsu FIJLKAM, maestro Mario Dell'Aquila NA; Aikido AIKIKAI d'Italia, maestro Fabio Cavallaro; Karate Shotokan FIJLKAM, maestro Sebastiano D'Agostino; Judo FIJLKAM, maestro Gianni Strazzeri (purtroppo assente per concomitante evento federale); Ju-Jitsu Mizu Ryu, maestro Cosimo Costa.

Lo Stage, articolato su due giornate, ha visto all'opera i praticanti della "Dolce Arte marziale giapponese” del ju-jitsu, dei “Centri sportivi aziendali e industriali” di tutta la Sicilia, nonché, nello spirito dell'iniziativa, gli amici praticanti dell'aikido (Akikai d'Italia) e del karate stile Shotokan (federazione FIJLKAM). Qualche numero: 10 ore di stage; 240 praticanti targati “CSAIN”; 9 praticanti “KARATE FIJLKAM”; 12 praticanti “AIKIDO AIKIKAI”; 8 docenti (4 stranieri); 8 Stili/Arti marziali differenti; 8 Aree di lavoro; 700 mq di tatami; 18 ore di lavoro complessivo; 32 i collaboratori “Staff”; 0 infortuni.

partecipanti_Budo_Sans_Frontieres-2

Di seguito le “Associazioni C.S.A.In.” presenti: ASD IL DOJO di CATANIA, con 85 partecipanti, maestri Cosimo Costa/Massimo Russo/Livio Lo Nigro/M. Grazia Gullotta/Francesco Schilirò, istruttori Cristina Bruno/Alberto Crisafulli /Placido Canciullo, allenatori Tiziana Greco/Francesco Ensabella/Laura Garofalo/Luca Esposito/Gianluca Mazzola, CN Salvo Molino ed atleti di vari gradi ed età; SSD ALTAIR VILLAGE di ACIREALE (CT), con 44 partecipanti, maestri Alfredo Petralia/Alfonso Prestigiacomo, allenatore Bruno Milone ed atleti di vari gradi ed età; ASD BUDO SPORT di CASTELLANA SICULA (PA), con 13 partecipanti, maestri Giovanni Macaluso/Giuseppe Di Gangi, ed atleti di vari gradi ed età. ASD SHIN KAI CLUB di TREMESTIERI ETNEO (CT), con 32 partecipanti, maestro Giuseppe Torrisi/istruttore Piero Marino, allenatori Enrico Sapienza/Francesco Disca ed atleti di vari gradi ed età; ASD ATHLETIC CLUB 2000 di PACECO (TP) & FAVIGNANA (TP), con 3 partecipanti, maestri Domenico Gianquinto/allenatore Pietro Balzanelli ed un atleta; BAS SAMURAY & FRIENDS - c/o CUS CATANIA, con 3 partecipanti, maestro Livio Lo Nigro e due atleti; BAS SAMURAY & FRIENDS - c/o New Shanti di Sant'Agata li Battiati (CT), con 8 partecipanti, maestri Francesco Schilirò/Maria Grazia Gullotta, ed atleti di vari gradi ed età; ASD SARGAS SPORT di ACI SANT'ANTONIO (CT), con 19 partecipanti, istruttore Massimo Amore; ASD GANESHA KLAB di SAN GREGORIO (CT), con 14 partecipanti, istruttrice Cristina Bruno; ASD IL DOJO/RAGUSA, istruttore Arturo Frasca. Associazioni invitate (FILKAM & AIKIKAI d’ITALIA): ASD SHOTOKAN di ACIREALE (CT), con 13 partecipanti, maestri Sebastiano D’Agostino/Andrea Quattrocchi, ed atleti di vari gradi ed età; ASD TAI NO SEN DI GIARRE (CT) & di CATANIA, con 14 partecipanti, maestri Fabio Cavallaro/istruttrice Rita Battiato/allenatore Stefano Berenato, ed atleti di vari gradi ed età.
“Desidero ringraziare - conclude il maestro Costa - lo “CSAIN Nazionale”, il dott. Luigi Fortuna presidente nazionale CSAIN, il dott. Salvatore Spinella dirigente nazionale CSAIN, il Comune di Sant'Agata li Battiati per il patrocinio e la concessione del Palasport, il dott. Marco Nunzio Rubino sindaco di Sant'Agata li Battiati, il Settore Sport del Comune di Sant'Agata li Battiati, il maestro Antonio Amorosi presidente della Commissione nazionale Ju-Jitsu F.I.J.L.K.A.M., il dott. Salvatore Li Vigni presidente del Comitato regionale FIJLKAM; il dott. Raffaele Marcoccio presidente del Comitato regionale “Csain Sicilia”, il Comitato provinciale “CSAIN Catania”, il Comitato provinciale “CSAIN Siracusa”, la Sezione nazionale “CSAIN JU-JITSU All Stile & Ju-Jitsu Mizu Ryu”, i maestri di judo Giosuè Salomone e Salvatore Spalletta che avviarono alle arti marziali il maestro Costa, i maestri di “Bastone siciliano” Alfio e Sebastiano Di Bella, il mestro Txema Domenech - Spanish Ju-Jitsu - da Barcellona CAT/ ESP, il maestro Pascal Coulon - Goshin Système - da Annecy FRA, il maestro Alexis Mañas - Modern Ju-Jitsu - da Barcellona ESP, Il maestro Enrique Pirretas - Kyusho Ju-Jitsu - da Barcellona CAT/ESP, il maestro Mario Dell'Aquila - Commissione nazionale Ju-Jitsu FIJLKAM -, il maestro Sebastiano D’Agostino - Karate Shotokan - Acireale CT, il dott. Francesco Marchese - medico dell'ASD IL DOJO di Catania -, la Misericordia Gravina di Catania per l'assistenza, le Associazioni, tecnici ed atleti presenti per avervi preso parte; lo Staff della “S.N.J.J. All Stile & Ju-Jitsu Mizu Ryu” per il supporto logistico ”.
 

“Ed infine - conclude il maestro catanese cintura nera VI Dan di ju-jitsu - molte grazie al pubblico, presente sugli spalti malgrado le avverse condizioni meteo, per seguire l’attività tecnico-sportiva e per aver voluto assistere alla consegna di vari riconoscimenti e alle testimonianze di affetto degli ospiti intervenuti e delle autorità sportive, nei riguardi della signora Rita Costa, vedova del signor Turi Costa, cui è stata dedicata la manifestazione con il primo Memorial, fra cui la Cintura nera I Dan “Ad Honorem” da parte dello “C.S.A.In.” e la qualifica di “Soke” della Scuola del “Ju-Jitsu Mizu Ryu” da parte dei maestri della “M.A.T.E.” intervenuti”.
L’evento nazionale Csain, è stato organizzato dal Comitato regionale CSAIN-Sicilia, in collaborazione con i Comitati provinciali di Catania e Siracusa e della Sezione nazionale “Ju-Jitsu CSAIN”, con il patrocinio del comune di Sant'Agata li Battiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento