rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Sport

Al PalaCatania il Campionato nazionale di Ginnastica ritmica

Oltre 300 ginnaste in rappresentanza di 140 società stanno partecipando al PalaCatania al Campionato nazionale individuale di specialità Gold junior e senior di Ginnastica ritmica

Oltre 300 ginnaste in rappresentanza di 140 società stanno partecipando al PalaCatania al Campionato nazionale individuale di specialità Gold junior e senior di Ginnastica ritmica. Le gare si concluderanno domenica in tarda mattinata. L’ingresso al Palazzetto di corso Indipendenza è libero. Assistere a questo importante appuntamento ginnico servirà indirettamente a sostenere il mondo della ginnastica, sconvolto dallo scandalo che in queste ultime ore sta scuotendo la Federazione Ginnastica d’Italia. I dettagli della manifestazione agonistica sono stati illustrati da Enzo Falzone (CONI), Andrea Facci (Federazione), Francesco Musso (consigliere nazionale F.G. d’I e presidente Athletic club) in conferenza stampa, moderata da Antonio Costa, in presenza di una rappresentanza di allievi del “Politecnico del Mare – duca degli Abruzzi”. La conferenza stampa ha visto anche la partecipazione delle istituzioni . In rappresentanza del commissario straordinario Federico Portoghese sono intervenuti Giovanni Grasso (presidente della VII Commissione consiliare) per il Comune e, per la Città metropolitana, Cinzia Torrisi, in qualità di responsabile scientifico delle linee museali, scolastiche e sportive dell’ente di vasta area.

“Per la città di Catania è un onore ospitare un evento di grande rilevanza che vede una partecipazione così numerosa di atleti d’ eccezione – ha affermato la professoressa Torrisi -. Il campionato nazionale di Ginnastica ritmica, a cui la Città metropolitana di Catania ha concesso il patrocinio, offre l’impedibile opportunità di sostenere ed incrementare le attività agonistiche ed il benessere psicofisico dei giovani. Le discipline sportive educano al controllo delle proprie emozioni, al rispetto di sé e per gli altri, e costituiscono valori fondamentali dell’equilibrio e dell’armonia di cui ciascuno necessita e che ricerca al fine di una compiuta realizzazione di sé. Dalla pratica sportiva deriva un’idonea e costruttiva convivenza sociale. Con la graduale e costante formazione sportiva a poco a poco i giovani atleti di oggi si preparano a divenire donne e uomini consapevoli e cittadini propositivi ed operativi della società di domani”. Tutti i relatori hanno messo in luce l’alto livello raggiunto dai ginnasti siciliani, l’impegno profuso dalle famiglie per sostenere i giovani atleti e, infine, la capacità organizzativa e logistica offerta da Catania, una città capace di accogliere gare nazionali ed internazionali in tutt’uno con il turismo sportivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al PalaCatania il Campionato nazionale di Ginnastica ritmica

CataniaToday è in caricamento