Alfa Basket Catania, ancora un crollo nel finale: il derby va alla Costa d'Orlando

Come a Napoli, domenica scorsa, l’ultimo periodo di gioco è fatale al quintetto rossazzurro. Un break di 16-0 che consente alla squadra ospite di mettere la freccia e vincere la gara al PalaCatania

Inizio di 2019 in salita per l’Alfa Basket Catania. L'entusiasmo, cresciuto dopo la vittoria nella sfida contro Valmontone  e gli effetti del cambio alla guida tecnica, si spegne nei minuti finali del match disputato contro la Costa d'Orlando. Un ko che brucia quello rimediato nel derby disputato al PalaCatania, perchè arrivato dopo un vero e proprio black out della squadra etnea nei minuti finali. L'Alfa lotta e sgomita, va sotto e reagisce. Pareggia e sorpassa gli avversari arrivando anche a + 9. Ma si ferma sul più bello. Come a Napoli, domenica scorsa, l’ultimo periodo di gioco è fatale al quintetto rossazzurro. Un break di 16-0 consente alla Costa d’Orlando di mettere la freccia e vincere la gara.

Un epilogo visto tante volte in questa difficile stagione. Gli alfisti mancano spesso nel momento topico della partita e non riescono a chiudere le sfide. Il derby di Sicilia va, quindi, ai paladini di coach Condello. Due punti pesanti per la classifica dei biancorossi, che si allontanano dalla zona play-out. Per l’Alfa Catania tanto rammarico per aver gettato al vento un’altra occasione importante. Un’altra chance smarrita nei minuti finali per smuovere la graduatoria.

Primo parziale equilibrato (20-20). All’intervallo lungo ospiti avanti per 41-40. Alfa in crescita. Con Sirakov immarcabile, Provenzani ispirato, Vita Sadi e Gatti a sgomitare sotto le plance. Buona la prestazione di Marco Consoli. La nota positiva è quella dell'esordio in Serie B per il giovane catanese Ruggero Elia con la canotta numero 9. Il pubblico sugli spalti ci crede e spinge i rossazzurri, che sorpassano la Costa e arrivano sul 55-46. Il terzo quarto di gioco si chiude 61-58 per i locali. L’ultimo periodo è un film già visto: Condello con la sua zona ingabbia l’Alfa. Errori al tiro, coperture sbagliate in difesa. La Costa d’Orlando mette la testa fuori e vince il derby. Per l’Alfa Basket Catania c’è tanto da riflettere. Sabato prossimo trasferta sul campo della Hsc Stella Azzurra Roma. Capitan Gottini e compagni dovranno dare risposte importanti e provare a risalire la china.

ALFA BASKET CATANIA 81
COSTA D’ORLANDO 90

Alfa Catania: Gatti 10, Gottini 8, Consoli 4, Elia, Florio 2, Provenzani 19, Agosta 5, Vita Sadi 8, Patanè ne, Sirakov 25, Mazzoleni, La Spina ne.

Allenatore: Guerra.

Costa D’Orlando: Ferrarotto 2, Balic 24, Spasojevic, Di Coste 12, Scafidi ne, Bolletta 9, Fowler 8, Triassi ne, Bartolozzi 21, De Angelis 6, Gambarota 8.

Allenatore: Condello.
Arbitri: Picchi di Ferentino e Roberti di Roma.

Parziali: 20-20, 40-41, 61-58.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento