rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Altro

Tennis, 2° Memorial Proietti disputato a Gravina: successi per Strano e Ingarao

Il Memorial ha fatto registrare la presenza di cento iscritti ed è stato vinto da Alessandro Inagarao su Alessio Siringo e da Serena Strano del Pinea al termine di un combattuto derby etneo contro Martina Lo Pumo

Il “Memorial Mario Proietti Scorzoni” ha celebrato la seconda edizione al Proietti Tennis Team di Gravina di Catania nell’arco di poco più di due settimane intense di gare tra fine settembre e metà ottobre.

Il Memorial, dedicato al papà del Direttore tecnico  Antonio Proietti, scomparso un anno fa, ha fatto registrare la presenza di cento iscritti ed è stato vinto da Alessandro Inagarao su Alessio Siringo con un netto 60 60 in un derby tutto aretuseo tra affermate racchette di Serie A1 militanti col Matchball Siracusa; e
da Serena Strano del Pinea al termine di un combattuto derby etneo su Martina Lo Pumo de Le Roccette 36 63 64.

Come un anno fa, il ricordo della famiglia Proietti in occasione dei saluti finali della manifestazione affidati alle parole di Antonio e del Presidente del Circolo, Christian, nipote dell’indimenticato Mario. E il ricordo nelle foto dei parenti più stretti insieme a finalisi, organizzatori e giudici arbitri. L’Open di ottobre è stata solo una delle tante iniziative del 2021 targate Proietti nell’omonimo circolo catanese, sempre più epicentro di eventi non solo dedicati al Tennis giocato, tra tornei e campionati a squadre, ma anche alla formazione, grazie ai corsi per Istruttori di Padel. Nel weekend spazio invece a un evento di formazione dedicato al Tennis in carrozzina.

"Ricordare il nonno confermando questo evento rispetto a un anno fa è il minimo che potevamo fare per onorare la sua memoria – così Christian Proietti -. Siamo felici per l’organizzazione di questo Open, che sarà seguito da un torneo analogo a dicembre utile per stabilire le classifiche del prossimo anno. Con la prospettiva di proporre altri tornei, nel 2022, dedicati a giovanili, terza e quarta categoria".

“Ho avuto il piacere di prendere parte a questo torneo, onorando la figura di Mario anche nell’ambito di un rapporto con la famiglia Proietti che va oltre il Tennis – si è espresso così il vincitore Ingarao -. Per quanto riguarda la finale, il risultato netto non inganni: con l’amico e compagno di squadra Siringo tutti i game sono stati combattuti, il primo che ha indovinato la tattica migliore si è aggiudicato la sfida”.

La vincitrice, Serena Strano: “Ho lottato e con coraggio credo di aver meritato il successo in un match disputato sul filo di lana nei confronti di un’avversaria, un’amica fuori dal campo. In questo circolo mi sento come a casa, mi stava molto a cuore prendere parte a questo Memorial dedicato a Mario Proietti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, 2° Memorial Proietti disputato a Gravina: successi per Strano e Ingarao

CataniaToday è in caricamento