Avellino-Catania, le pagelle: Rinaudo a tutto campo, non brilla Calaiò

Ancora una volta l'anima del centrocampo è il mediano argentino. Poco efficace negli ultimi metri il numero 9, che non incide in coppia con Leto, anche quest'ultimo in partita solo a tratti. Martinho il lontano parente di quello ammirato nelle ultime due uscite. Capuano: nessuna sbavatura

Ecco le pagelle di Avellino-Catania. Per i padroni di casa a segno Castaldo su rigore nel primo tempo, finisce 1-0.

Avellino (3-5-2): A. Gomis; Pisacane, Vergara, Chiosa; Regoli, D'Angelo, Kone, Arini, Visconti; Castaldo, Arrighini

Catania (4-4-2): Frison 5; Peruzzi s.v. (Marcelinho 5,5), Capuano 6, Sauro 5,5, Gyomber 6; Martinho 5,(Calello 5,5) Rinaudo 6,5, Escalante 6 (Cani 5,5), Monzon 6, Calaiò 5, Leto 5.

CRONACA DEL MATCH

MiglioriToday. Capuano 6. Inizia bene con una serie positiva di chiusure e anticipi. Sannino lo riconferma al centro della difesa, facendo slittare Gyomber a sinistra. Il capitano rossoazzurro ripaga la fiducia del mister e tiene alta la concentrazione dietro. Poche le sbavature: guardingo.

Gyomber 6. Parte a sinistra, poi dopo l'infortunio di Peruzzi viene dirottato a sinistra. Bravo in entrambe le posizioni il giovane difensore slovacco, tempestivo a sventare contropiedi pericolosi dei padroni di casa. Come nel primo tempo quando sventa una minaccia concreta dalle parti di Frison.

Rinaudo 6,5. Un'aspirapolvere in mediana. Il centrocampista argentino è l'unico in grado di catalizzare un numero impressionanti di palloni nei suoi piedi. Lotta, si sbraccia ed è l'ultimo a mollare. Con lui l'equilibrio in mezzo al campo è garantito. Leader.

PeggioriToday. Calaiò 5. Paga lo scotto della fatica il numero 9 rossoazzurro, sempre presente negli undici titolari. Oggi poco lucido negli ultimi metri di campo, non riesce ad incidere come sa fare lui. Opaco.

Martinho 5. Non entra in partita nella sfida del Partenio. Ma incisivo in fase offensiva e farraginoso in fase di impostazione. Non permette alla squadra di raggiungere quel "quid" in più. Sostituito anzitempo: giornata da dimenticare.

Frison 5. Non impeccabile oggi l'estermo difensore rossoazzurro, non esente da colpe in occasione del calcio di rigore che porta in vantaggio i padroni di casa. Sauro ritarda nella copertura, ma l'ex Vicenza esce in maniera avventata causando un penalty evitabile: incerto.

Leto 5. Era chiamato a sostituire Rosina, ma non riesce a incidere a dovere, anche perchè poco supportato dai compagni di reparto. Ancora poco incisivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento