rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport Acireale

Baby karateka sul tatami di gara per la coppa “Kids Karate” dello Csain

Il presidente Csain-Sicilia, Marcoccio: “Necessario ripartire con un nuovo entusiasmo e desiderio di aggregazione da parte di tutti gli operatori dell’attività promozionale sportiva della Regione. La partecipazione, non particolarmente numerosa, è un fatto sintomatico di quanto stiano soffrendo le associazioni sportive”

Entusiasmo e partecipazione “quasi agonistica”. Baby karateka etnei tornano a calcare il “tatami” di gara, nell'era sportiva del post-Covid, trovando ospitalità la scorsa settimana all'interno del PalaVolcan di Acireale, in occasione della manifestazione di arti marziali giapponesi “I Coppa Kids Karate” dell'ente di promozione sportiva “Csain”. Manifestazione con al centro l'arte marziale giapponese della “mano vuota” dedicata alle categorie preagonistiche - dai 5 ai 12 anni -, fortemente voluta dal Comitato regionale Sicilia dell'ente Csain, rappresentato dal presidente Raffaele Marcoccio, il quale ha sottolineato “la necessità di ripartire con un nuovo entusiasmo e desiderio di aggregazione da parte di tutti gli operatori dell’attività promozionale sportiva della Regione. La partecipazione, non particolarmente numerosa, è un fatto sintomatico di quanto stiano soffrendo le associazioni sportive che si occupano di discipline al chiuso delle palestre, poiché tra crisi economica e paure specifiche, molti atleti e genitori dei più piccoli hanno scelto attività all’aperto o sono costretti a rinunciare per motivi economici. Fortunatamente il 'vento' sta cambiando ed incomincia ad emergere nuovamente la voglia di partecipazione che, anche in questa giornata di sport giovanile non competitivo, si è fatta sentire tramite la voce dei più giovani, i quali trasmettono il loro entusiasmo anche a noi adulti che facciamo più fatica ad allontanare i pensieri e le problematiche causate da due anni di pandemia”.  La manifestazione si è svolta in una serena atmosfera sportiva, “in uno dei pochi palazzetti rimasti disponibili in provincia etnea - continua il presidente Csain-Sicilia, Raffaele Marcoccio -, a causa di una carenza cronica che è stata più volte segnalata agli enti competenti nella speranza che possano intervenire per implementare il settore, in un momento così importante di ripresa”. “Un ringraziamento particolare, va infine al maestro Enzo Rao che ha collaborato all’organizzazione per mezzo del nostro patrocinio con la sua 'Asd' che opera ad Acireale da parecchi decenni, ed anche ai maestri Franco Filippello e Davide Riso, insostituibili pilastri per la nostra attività di Karate in Sicilia ed oltre”.

I risultati 

Ecco infine, i risultati della “performance” marziale, coi nomi dei giovanissimi protagonisti in kimono. BAMBINI cinture Bianche: Gioele Cavallaro (Ken Otani - Acireale), Giuseppe Ramaci (Shotokan - S. M. Licodia), Leonardo Condorelli (Ken Otani - Acireale); BAMBINI cint. Colorate: Giuseppe Contarino (Shotokan - S. M. Licodia), Andrea Rapisarda (Shotokan - S. M. Licodia), Andrea Maugeri (Arte Karate - Aci Castello); FANCIULLI cint. Bianche: Flavio Gulisano (Ken Otani - Acireale), Tommaso Nicolosi (Shotokan - S. M. Licodia), Pablo Zuccarà (Altair - Catania); FANCIULLI cint. Colorate: Domenico Di Bella (Arte Karate - Aci Castello), Edoardo Marciante (Arte Karate - Aci Castello), Stefano Gallo (Arte Karate - Aci Castello); RAGAZZI cint. Bianche: Gabriele Leone (Arte Karate - Aci Castello), Adel Laaoubi (Shotokan - S. M. Licodia), Antonio Belfiore (Altair - Catania); RAGAZZI cint. Colorate: Gaia Busà (Ken Otani - Acireale), Francesco Tomasello (Shotokan - S. M. Licodia), Jacopo Calanna (Shotokan - S. M. Licodia).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby karateka sul tatami di gara per la coppa “Kids Karate” dello Csain

CataniaToday è in caricamento