Catania beffato nel finale, sfuma la prima vittoria in trasferta della stagione

Finisce 1-1 al "San Nicola" di Bari. Bravo Marcolin a reinventare la squadra, falcidiata da tante assenze. La mossa Rossetti si rivela vincente, poi però Sciaudone la combina grossa e De Luca ringrazia, freddando Gillet. Un punto che muove la classifica, ma che lascia l'amaro in bocca

Finisce 1-1 al "San Nicola" di Bari. La beffa finale taglia le gambe ad un Catania proiettato verso i primi 3 punti esterni stagionali fino al minuto 88. Bravo Marcolin sin dall'inizio del match a reinventare la squadra, falcidiata dalle tante assenze. La mossa Rossetti si rivela vincente, poi però Sciaudone la combina grossa, lasciandosi scavalcare dal pallone lanciato da Donati, e il Bari ringrazia. Un punto finale che muove la classifica, ma che lascia l'amaro in bocca.

LE PAGELLE

GARA CONTRATTA. Un Catania poco cinico quello delle battute iniziali. Le tante assenze costringono Marcolin a reinventare la squadra. Bravo il tecnico a disegnare una formazione accorta e dinamica, con un terzetto inedito in difesa composto da Sauro, Capuano e Ceccarelli. L'occasione più ghiotta la spreca però l'uomo che non ti aspetti, Alessandro Rosina, che a tu per tu con Guarna non riesce a freddarlo. I padroni di casa, dopo la paura iniziale, alzano i ritmi e i rossazzurri perdono metri di campo importanti. Il pericolo non tarda a venire e al 25' Ebagua sfiora il gol. Dopo la paura, questa volta, è il Catania a prendere le misure. Il risultato sfila così senza emozioni e senza reti fino all'ingresso negli spogliatoi per la fine del primo tempo.

BEFFA FINALE. La partita non lascia spazio ad emozioni, sino alla scelta di Marcolin che lancia Rossetti, classe 96', in campo al posto di Chrapek. Una mossa coraggiosa e azzeccata, che regala per circa 10 minuti l'illusione della vittoria ai rossazzurri, beffati poi nel finale da De Luca. Grave l'errore di Sviaudone che legge male la traiettoria della sfera lanciata da Donati e dà il via libera alla rete del fantasista del Bari.

Resta la bella azione targata Rosina e Rossetti, che ha portato in vantaggio la squadra rossazzurra. Da segnalare questa sera anche il contributo di coloro che giocano meno, perchè la squadra necessita, in ogni gara, di cambi importanti per far rifiatare l'undici titolare. Buoni segnali in tal senso sono arrivati anche da Castro, in palla durante il match e da Capuano, vero leader della difesa. Dati questi che lasciano ben sperare, anche se la vittoria sfumata nel finale annebbia la serenità in casa Catania, nonostante il pareggio sia un buon risultato.

TABELLINO BARI-CATANIA 1-1 (Rossetti 82', De Luca 89')

Bari: Guarna, Benedetti, Sabelli, Rada, Calderoni, Schiattarella, Donati, Bellomo, Galano, Ebagua, Boateng (56' De Luca)

Catania: Gillet, Sauro, Ceccarelli, Capuano, Sciaudone, Rinaudo, Odjer, Chrapek (75' Rossetti), Mazzotta, Castro, Rosina (93' Barisic)

Ammoniti: Benedetti, Boateng, Schiattarella; Castro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento