Basket: il Venosan Acireale fermata dalla Nuova Jolly Reggio Calabria

Battuta d'arresto nella quinta giornata del Campionato Nazionale di Serie C Dilettanti per la Venosan Acireale, che viene fermata 70 a 69 al Pentimele di Reggio Calabria dalla Nuova Jolly

Battuta d’arresto nella quinta giornata del Campionato Nazionale di Serie C Dilettanti per la Venosan Acireale, che viene fermata 70 a 69 al Pentimele di Reggio Calabria dalla Nuova Jolly.

La squadra calabra interrompe la striscia positiva degli acesi infliggendogli la prima sconfitta dall’inizio del campionato. Gara incolore e scarsa concentrazione per gli atleti della Venosan, che con tanta imprecisione al tiro, una manovra lenta e macchinosa e la difesa sempre in ritardo hanno permesso ai calabresi di portare a casa i due punti con una gara ordinata.

Prestazione nella norma, infatti, quella della Nuova Jolly che ha trovato i punti nei propri uomini migliori (ben 56 punti in tre, Ates, Tramontana e Riccardo Costa). Nonostante la giornata negativa Acireale ha avuto anche il tiro per la vittoria, ma il ferro ha negato il canestro a Di Dio a pochi secondi dalla fine.

Il buongiorno si vede dal mattino e i primi quattro minuti di gara fanno capire che non è serata per i colori acesi, subito 14 a 2 con tanti errori al tiro per la Venosan. Leoncavallo esce subito di scena per Acireale, mentre per i calabresi Ates comincia a far male dalla media e lunga distanza. Gli acesi fanno fatica, ma riescono a chiudere il quarto in vantaggio, 22 a 23.

Nei secondi dieci minuti, due tentativi di allungo da parte di entrambe le compagini con un distacco massimo di sette punti, ma la gara si riequilibra con Acireale che continua a perdere palloni e a subire in difesa la fisicità di Tramontana e Ates, mentre Costa mette a segno dalla lunetta 9 punti su 11.

Il match prosegue così punto a punto fino all’epilogo finale. A trenta secondi dalla fine, Reggio Calabria conduce 68 a 67, Pietro Marzo mette il canestro del sorpasso. Acireale passa in vantaggio sul 69 a 68, ma Tramontana riporta i suoi avanti. 70 a 69 per la Nuova Jolly con Di Dio che sbaglia il tiro della vittoria allo scadere del tempo. Merito ai padroni di casa che hanno condotto una gara senza errori, trovando i punti dove li hanno sempre trovati e vincendo il match anche sul piano fisico.

Grande demerito, però, per il quintetto granata, che delude e si lascia sfuggire una vittoria davvero alla sua portata.  Adesso la Venosan Acireale è attesa da un trittico di incontri veramente impegnativi a partire da domenica 30 Ottobre, alle ore 18.00 al PalaVolcan, dove sarà di scena Soverato. A seguire il Paternò fuori casa e nuovamente ad Acireale contro Racalmuto.

Nuova Jolly Reggio Calabria: Vozza 2, Costa D. 7, Rizzo, Tramontana 14, German 5, Federico,  Costa R. 16, Ates 26, Cacciamo,Vazzana All.re: OrtensiTiri Liberi 19 su 25

Venosan Acireale: Marzo P. 12, Leoncavallo 2, Selmi 2, Doati 11, Di Dio 10, Grasso, Vazzana 10, Marzo A. 12, Paolantonio 10, Arcidiacono

Tiri liberi 13 su 15 Parziali:

1° quarto: 22 a 23;

2° quarto: 20 a 16;

3°quarto: 14 a 19;

4° quarto:14 a 11

Arbitri: Rinaldi e Padula di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento