Beach Soccer, Domusbet Catania si aggiudica il derby contro la Catanese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Gara tre per non fermarsi, per testare uomini e soluzioni nuove. Con la qualificazione in tasca la Domusbet Catania trova il derby, il terzo stagionale contro quella Catanese vogliosa di tentare l'impossibile. Ma il primato fa maggior gola ai rossazzurri di Della Negra che non possono lasciare spazio a scivoloni improbabili e fuori programma.

Partenza veloce e con grande personalità e nel segno del ritorno timbrato da Fred. Il brasiliano al pronti via trova un destro a giro che buca il portiere della Catanese. Macina gioco la Domusbet Catania creando i presupposti per il raddoppio prima con Bosco, tiro secco parato, e poi con Zurlo rovesciata alta. Domusbet attacca e spreca mentre la Catanese rimane rintanata a difendere. A quattro dal termine mettetevi comodi perché entra in scena il Nico beach show: lo spagnolo prima tira fuori dal cilindro un gol fantastico dalla lunga distanza e subito dopo si sostituisce a Del Mestre salvando sulla linea un gol fatto. C'è ancora tempo poi ancora per la grande bellezza stavolta vanesia e tramutata in realtà dal destro fatato di Dieguito Maradona pallone nel set per il 3-0.

Ad inizio ripresa la carambola che aiuta la Catanese a battere Ciarelli per la prima rete degli avversari. Della Negra ruota il roster ogni tre minuti e dopo appena un minuto la botta di Gabriel doppio palo e rete del più tre. Gara però viva, perché la Domusbet Catania giocava più aperta e Ciarelli si esaltava su Zagami prima del miracolo di Platania sulla linea su Ardizzone. A cinque dalla fine Sciuto accorciava ancora trovando l'angolo giusto per il 4-2. A trenta secondi dalla fine la grinta della Catanese non può nulla sulla sorniona, cinica e tecnica Domusbet che ingranava la marcia Rodrigo riportando le distanze sul più tre.

Sei minuti di noia totale nel terzo tempo, la Domusbet Catania non ha fretta e gestisce, mentre manca ossigeno alla Catanese. A quattro dal termine la conclusione al volo di Gabriel trovava la risposta del portiere, mentre Ardizzone tutto solo graziava Del Mestre. A due dalla fine rosso per Ardizzone e per proteste anche per Grasso. Così ce il tempo per la doppietta di Fred abile a ribadire una conclusione di Ortolini per il 6-2 è ingelosito il bomber catanzarese prima in diagonale chiudeva un lancio perfetto di Del Mestre per poi lanciare un missile sul libero concesso che chiudeva i giochi sull'8-2 e lanciava Ortolini in testa ai bomber del campionato.

Torna su
CataniaToday è in caricamento