Sport

Benevento-Catania, le pagelle: Bombagi opaco, Bergamelli arcigno

La linea difensiva tiene bene per 80 minuti, poi si perdono le distanze tra i reparti. Buona la prova dei centrali. Non incide invece il trequartista etneo che rileva Russotto. Castiglia va in affanno nella ripresa

Ecco le pagelle di Benevento-Catania. Finisce 1-0 per i padroni di casa. Decide una rete di Campagnacci.

Benevento (3-4-3): Gori; Mattera, Lucioni, Pezzi; Troiani (dal 55′ Angiulli), De Falco (dal 79′ Pitiello), Del Pinto, Lopez; Mazzeo, Ciciretti, Marotta (dal 62′ Campagnacci)

Catania (4-4-1-1): Liverani 6,5; Pelagatti 6, Bergamelli 6,5, Bastrini 6,5, Nunzella 6,5; Garufo 5,5, Castiglia 5, Di Cecco 5,5, Calderini 6 (55′ Falcone 5,5) Russotto 6,5 (66′ Bombagi 5); Calil 5,5 (55′ Plasmati 5,5).

MiglioriToday. Russotto. Moriero toglie il numero 10, già ammonito, al minuto 65'. Una sostituzione precauzionale e non invece una bocciatura per una prestazione del giocatore tutt'altro che negativa. Il trequartista rossazzurro, impiegato oggi tra le linee, alle spalle del centravanti, riesce infatti a rendersi pericoloso con le sue accellerazioni, tenendo in appresione la retroguardia del Benevento.

Bergamelli. Lavora bene la linea difensiva etnea per almeno 80 minuti. Nel finale di gara, quando viene meno il filtro in mezzo al campo e subentra la fatica tra gli uomini di Moriero, crollano anche le giuste distanze tra i reparti. Nonostante questo resta positiva la prestazione della retroguardia. Tra gli assoluti protagonisti da segnalare il numero 6, sempre attento in marcatura e abile a guidare il pacchetto difensivo, con autorità. Nel primo tempo si rende anche pericoloso in avanti, quando prova a battere l'estremo difensore Gori sugli sviluppi di un calcio piazzato, non riuscendo però a centrare il bersaglio grosso.

Liverani. Puntuale e preciso l'estremo difensore del Catania, attento quando viene chiamato in causa. Sono almeno 2 gli interventi degni di nota che tengono il risultato a galla. Non può nulla in occasione del diagonale di Campagnacci.

PeggioriToday. Castiglia. Nel secondo tempo cala il rendimento della linea mediana e a pagare dazio è soprattutto il numero 8 etneo, in flessione per tutti i secondi 45 minuti.

Bombagi. Prende il posto di Russotto e si piazza dietro la prima punta, Plasmati. Non riesce però a garantire ampiezza alla manovra e finisce anche lui per subire il pressing asfissiante dei padroni di casa. Spento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benevento-Catania, le pagelle: Bombagi opaco, Bergamelli arcigno

CataniaToday è in caricamento