menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania, si salvi chi può: ma tutto dipende anche dagli avversari

Non sarà artefice del proprio destino il Catania, ma potrà ancora dire la sua in un campionato decisamente sottotono e dal basso profilo in zona salvezza. Vincere a Bologna è l'imperativo categorico per i rossoazzurri, ma già Fiorentina-Sassuolo, sfida odierna, potrebbe risultare determinante

Non sarà artefice del proprio destino il Catania, ma potrà ancora dire la sua in un campionato decisamente sottotono e dal basso profilo in zona salvezza. Vincere a Bologna è l'imperativo categorico per i rossoazzurri, così come battere l'Atalanta nell'ultima di campionato. Restano però i riflettori puntati sugli avversari, in particolare il Sassuolo, favorito negli scontri diretti contro gli etnei. Basterebbe ai neroverdi un punto già oggi a Firenze contro i viola e la vittoria domenica prossima contro il Genoa per spazzare via le speranze rossoazzurre anche in caso di bottino pieno a Bologna.

Sperare non nuoce gravemente alla salute, ma recriminare per una stagione deludente si. Come spiegare allora la vittoria roboante contro la Roma targata Garcia? La sfida del Dall'Ara potrà dare risposte concrete e magare zittire gli scettici che vedono nella prestazione sottotono dei giallorossi una "dolce concessione" al Catania. Le carte vincenti mostrate da Pellegrino contro la seconda della classe restano però decisive, anche in vista del prossimo turno. Barrientos sulla linea mediana: un'idea certamente innovativa e vincente, così come quella di proporre un modulo più aggressivo e offensivo. Ma sarà questa una ricetta utile anche per curare il mal di gol in trasferta? I presupposti sembrano esserci.

Il resto è in mano alla sportività degli avversari del Sassuolo, Fiorentina e Milan su tutti, e nelle motivazioni casalinghe del Cagliari, che la prossima gara ospiterà un Chievo a quota 30 punti, ma che nell'ultima giornata di campionato troverà di fronte un Inter agguerrita. Una "fetta salvezza" significativa rimane in mano al Catania, il quale dovrà vincere per la prima volta quest'anno in trasferta e continuare a sperare. In caso contrario ogni discorso sollevato sarà risultato vano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento