La fortuna non sorride al Catania: a testa alta fino alla fine

Esprime un gioco di qualità nelle prime battute del match. Poi stringe i denti con un uomo in meno, fino alla beffa finale immeritata. Vince il Cagliari 2-1, ma resta una prova comunque convincente disputata dalla squadra rossazzurra

Che bella prova del Catania. Convincente sia sul piano del gioco, che sotto l'aspetto tattico. Grinta, cuore e muscoli: non è mancato nulla, tranne la fortuna. Maran infatti ha dovuto effettuare cambi forzati, prima per il rosso rimediato da Legrottaglie, poi per gli infortuni di Bellusci e Almiron. Poi ha dovuto digerire la beffa finale, con la rete di Pinilla favorita dall'assist involontario del palo, che ha ribattuto la sfera sui piedi del cileno. Scherzo del destino questo, così come il calendario che impone al Catania l'obbligo di non sbagliare nella prossima di campionato.

LE PAGELLE

Arriverà il Sassuolo al Massimino. Dopo il duo di ferro Napoli e Juventus fuori casa. Non un momento facile e fortunato, ma il Catania di oggi può e deve risalire la china. La fortuna non può sempre sorridere all'avversario.

CALCIO CHAMPAGNE. E' quello che propone il Catania nelle battute iniziali. Bergessio torna a fare il fenomeno, Plasil spacca in due la difesa con i soliti inserimenti e Biraghi in gran spolvero dopo le uscite importanti registrate con l'under 21. Poi si sveglia Ibarbo. Da solo manda in tilt la difesa rossazzurra, in particolare Legrottaglie davvero in serata no.

Solo un super Frison riesce ad ipnotizzarlo dal dischetto: poco prima l'attaccante colombiano riesce però a sfornare n gol da cineteca. L'1-1 sta stretto al Catania nei primi 45 minuti, ma vista l'inferiorità numerica la partita si preannuncia già a rischio.

BEFFA FINALE. Il gol di Pinilla è l'emblema di una partita stregata. Prima il cleno colpisce di testa, colpisce il palo e come a causa di un incantesimo beffardo la sfera torna tra i piedi del bomber rossoblù che deposita in rete a porta vuota. Che dire: le immagini si commentano da sole. Il Catania con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto portare a casa un punto strameritato. Invece si ritrova ancora a 5 punti e in basso alla classifica di serie A.

TABELLINO Cagliari-Catania 2-1

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Cabrera (74' Ibraimi), Conti, Nainggolan; Cossu (82' Nenè), Ibarbo; Sau (67' Pinilla). All.: Lopez

Catania (4-3-3): Frison; Alvarez, Bellusci (72' Gyömbér), Legrottaglie, Biraghi; Izco, Almiron (78' Tachtsidis), Plasil; Barrientos, Bergessio, Castro (46' Rolin). All.: Maran

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 5' Bergessio, 26' Ibarbo, 84' Pinilla

Ammoniti:Alvarez , Nainggolan, Pinilla, Nenè

Espulsi: Legrottaglie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento