Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Calcio Catania: presentazione maglie e sponsor della nuova stagione

Nuovo sponsor tecnico l'azienda Linea Oro Sport, azienda che opera nelle forniture sportive ed è anche top account Nike. Presentati anche gli sponsor della nuova stagione

Il Catania presenta le maglie per la stagione 2021/2022. Nuovo sponsor tecnico l'azienda Linea Oro Sport, azienda che opera nelle forniture sportive ed è anche top account Nike. Presentati anche gli sponsor della nuova stagione.

Le parole del Direttore Marketing del Calcio Catania, Sergio Santagati, hanno spiegato meglio le dinamiche legate all'iscrizione e alle scadenze del mese di agosto: "Avevamo la necessità di adempiere a richieste Lega, l'apporto degli sponsor è stato ancora più importante quest'anno. Hanno anticipato molti di loro delle somme. Alle porte c'era una scadenze non attesa di circa 700 mila euro. Siamo stati obbligati a dover sostenere adesso questa spesa, contestualmente all'iscrizione, e questo ha modificato i piani iniziali". Riguardo al pubblico allo stadio si prospettano invece 2500 abbonati e 2500 paganti, questa la capienza che sarà possibile sfruttare nella stagione attuale al momento.

Nel corso della conferenza stampa spazio anche alle incursioni sulle vicende societarie. Dal capitolo maltesi, passando per l'importanza di investitori nell'ottica stagione. Le parole del presidente Giovanni Ferraù hanno toccato vari aspetti:

"Con investitori ci sono ancora ora ulteriori interlocuzioni, contiamo sempre in un innesto importante, fintanto che non ci sarà, la programmazione e progettazione verrà fatta con le risorse che Sigi metterà a disposizione che non saranno risorse ipermilionarie, ma quelle per una gestione oculata della squadra. La garanzia di terminare la stagione è necessaria da parte nostra. Abbiamo presentato la maglia, gli sponsor, ci sono tanti altri piccoli sponsor che hanno dato contributo pur non essendo sponsor di maglia, oggi siamo ai nastri di partenza, sarebbe impossibile pensare oggi di non terminare la stagione e come ha detto il direttore Pellegrino, impensabile non pensare a una buona stagione, poi chiaramente l'interesse è sempre quello, siamo alla ricerca intelligente e affannata di un investitore che possa darci il rilancio che merita il Catania". "La risposta dei maltesi è pervenuta e non è positiva, hanno chiesto per adesso una mera collaborazione esterna e non un ingresso in società, la situazione è questa. Non ci sarà l'ingresso paventato a fine luglio"

Oggi intanto è arrivata la risoluzione del contratto con Manuel Sarao, che saluta Catania dopo Jacopo Dall'Oglio. Maurizio Pellegrino, direttore dell'area sportiva, spiega dinamica e motivo:

"Risoluzione con Sarao di comune accordo, non c'è nessun altra motivazione che ha spinto Sarao e la società a fare la risoluzione del contratto, se non la motivazione di guardare a un calciatore tecnico con caratteristiche diverse perché le condizioni tra il Catania e le esigenze di Sarao sono finite oggi. Siamo alla ricerca di un attaccante valido come Sarao, più giovane se riusciamo, Sarao aveva infatti 32 anni, posso già dirvi che stasera potremmo anche annunciare un ragazzo del 2000 nazionale croato che verrà al posto di Sarao. Sono delle scelte tecniche che oggi servono, si guarda anche ad un'età media che finalmente quest anno abbiamo la possibilità di programmare e progettare, ci sono ragazzi tra il 2000, 2001, 2002 già. E' un'operazione questa in entrata in attacco molto conveniente sia per la validità tecnica del ragazzo che per le condizioni economiche della società"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Catania: presentazione maglie e sponsor della nuova stagione

CataniaToday è in caricamento