Calcio Catania, Russotto rinnova: "Mi aspetto di più da me stesso"

Il giocatore dato tra i papabili partenti all'inizio della sessione di calciomercato rinnova con il Catania e si candida per un ruolo da protagonista sotto la gestione Lucarelli

Il Catania trova un rinforzo in casa. Russotto, dato tra i papabili partenti all'inizio della sessione di calciomercato, rinnova con il Catania fino al 30 giugno 2019 e si candida per un ruolo da protagonista sotto la gestione Lucarelli. Il tecnico rossazzurro non ha nascosto nella conferenza di presentazione l'importanza del giocatore, tanto da elogiarne la sua pericolosità in campo come avversario nella sfida della passata stagione tra Messina e Catania, dove Lucarelli era tecnico della compagine giallorossa e Russotto suo avversario.

Russotto giunge così alla sua terza stagione in maglia rossazzurra. Un cammino sin qui fatto di alti e bassi. Queste le parole del giocatore rilasciate in una nota ufficiale: “Tra i miei obiettivi principali sul piano personale, a maggior ragione dopo questa dimostrazione di fiducia, c’è un rendimento all’altezza del prestigio del Catania, soluzione di primissimo livello per un calciatore: ringrazio la società, i direttori Pietro Lo Monaco e Christian Argurio. Il traguardo più importante, però, non riguarda me ma è quello collettivo: il nostro è già un buon gruppo, siamo competitivi e, dopo due stagioni travagliate, si respira davvero un’aria molto positiva. Il lavoro di mister Lucarelli è già evidente: è stato un grande calciatore e questo conta molto, comunica bene con noi, non fa sconti durante gli allenamenti ma prova a mettersi nei nostri panni. Mi aspetto molto di più da me stesso sul piano disciplinare e della continuità"

"L’esperienza insegna, sono cresciuto - aggiunge il giocatore - ed ho capito molte cose grazie anche alla mia compagna, Veronica, una ragazza catanese che mi rende felice e quando la serenità assiste un calciatore, in campo, si vede. Il mio legame con questa città e con questi colori è profondo ed intenso: ho voglia di riscatto. Sono fiero di essere un giocatore del Catania. Qui finiscono le parole, dovrò essere capace di aggiungere i fatti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento