menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: La compagine al completo della Doria-Dusmet con le autorità del Cus e della Forestale

Nella foto: La compagine al completo della Doria-Dusmet con le autorità del Cus e della Forestale

Calcio a 5 - “Sport e Legalità” del Cus Catania: la “Doria-Dusmet” di Librino centra il secondo piazzamento

Le chiamano scuole di “periferia”, ma quando scendono in campo, con palla al piede, danno spettacolo coi riflettori puntati tutti su di loro

Le chiamano scuole di “periferia”, ma quando scendono in campo, con palla al piede, danno spettacolo coi riflettori puntati tutti su di loro. Ha solo sfiorato l’impresa ieri mattina, la scuola “Doria-Dusmet” di Librino e San Cristoforo, centrando il secondo piazzamento alla IX edizione del progetto “Sport e Legalità”, torneo di calcetto e non solo, organizzato dal Cus Catania alla Cittadella con in testa l’ideatore Ignazio Russo. Solo i calci di rigore hanno decretato la vincente, 4-3 il "crudele" verdetto finale, fra il fortissimo quintetto vincitore del comprensivo “P.A. Coppola” (che accoglie alunni dei rioni Cappuccini, Acquicella, S. Giorgio) guidato dagli esperti tecnici Giuseppe Guzzardi e Marcello Buscemi, e i ragazzi della "Doria-Dusmet", seguiti dalla panchina dall’infaticabile prof Marcello Asturi e, a bordo campo, dalla collega Maria Grazia Milazzo.

Insomma, tredicenni che hanno esaltato le indubbie e innate qualità tecniche, tatticamente messi al meglio in campo e di cui sentiremo parlare presto fra le file delle giovanili di società blasonate come il Catania Calcio e non solo. I ragazzi di Asturi, insegnante e tecnico con esperienza trentennale che si è letteralmente sgolato a bordo campo nel dare “ordini” tattici ai suoi, hanno dato battaglia a suon di dribbling, parate e salvataggi in corner.

La “Doria-Dusmet” e la “Coppola” hanno ribattuto colpo su colpo su entrambi i fronti. Gli alunni del Comprensivo del preside Vincenzo Costanzo (compagine formata da Danilo Caniglia, Alessandro Giuffrida, Carmelo Spampinato, Loris Discuso, Matteo Fichera, Francesco Pellegrino e Mirko Costanzo), "hanno dato tutto sul campo per spuntarla - spiega l’amareggiato ma egualmente orgoglioso, Marcello Asturi -: è finita ai rigori, 4-3, dopo una bellissima partita conclusasi a reti inviolate nei tempi regolamentari, combattutissima, dove le compagini si equivalevano; solo la fase a oltranza dei rigori, ha decretato il 4 a 3. Tecnicamente e tatticamente - continua l’allenatore -, i due quintetti si equivalevano, esaltando le doti del portiere della Coppola, che ha salvato il risultato in un paio di occasioni, meritantosi la qualifica del miglior portiere del torneo; così come il nostro “fuoriclasse” di San Cristoforo, Matteo Fichera, ha meritato il riconoscimento di miglior attaccante-giocatore del torneo di calcio a 5".

Nono anno di partecipazione per il calcio a 5, al progetto “Sport e Legalità” del Cus Catana, per la scuola di Librino-San Cristoforo: "I nostri ragazzi - illustra la prof.ssa Maria Grazia Milazzo - con sacrifici, entusiasmo ed impegno costante, sempre partecipano al Torneo Sport e Legalità, progetto partito inizialmente quasi “in sordina” fra le scuole delle periferie catanesi, ma che poi si è allargato a tutte le altre realtà scolastiche del centro città. Il progetto - continua l’insegnante della Doria-Dusmet - prevede l’ “adozione”, da parte delle Forze dell’ordine, delle scuole catanesi. Noi quest’anno siamo stati associati alla Forestale di Catania, ed anzi approfitto dell’occasione per ringraziare il commissario dell’ente Francesco Fasanaro, per l’impegno profuso verso la nostra scuola; con l’aiuto delle forze dell’ordine infatti, i ragazzi hanno acquisito nuove regole comportamentali, regole già acquisite grazie allo sport e al gioco di squadra". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento