Calcio femminile, ko interno del Catania contro il Grifone

Il match valevole per la sedicesima giornata del campionato di serie B ha lasciato alcune risposte importanti dal punto di vista della rosa, con alcune atlete, chiamate in causa viste le numerose assenze, brave a sfruttare l'occasione

Sconfitta per il Catania femminile contro il più quotato Grifone. Un match penalizzante sotto il profilo del risultato, ma che lascia ottimismo in vista del futuro, almeno dal punto di vista del gioco. A prescindere dal risultato la partita giocata a Torre del Grifo e persa per 5 a 2, ha dimostrato che nella rosa del Catania c’è un gruppo di ragazze che faranno certamente molta strada nel calcio femminile e che hanno avuto occasione di mettersi in mostra viste le numerose assenze. Alcuni errori tecnici e tattici, però, hanno condizionato l'andamento della gara.

LA PARTITA. In avvio è Sarbinska a tentare la conclusione dopo percussione di Pagano, il suo tiro viene parato dal portiere ospite. Nei primi minuti è Catania a dominare la partita: ci prova anche Cinnirella con una pregevole palombella che il portiere respinge in angolo. Dalla bandierina scaturisce il vantaggio, meritato, delle rossazzurre con un perfetto colpo di testa di Desy Di Mauro. Il Grifone subisce il colpo e in contropiede è ancora Sarbinska a impensierire la retroguardia romana, senza però trovare la porta. Si vede anche il Grifone con un tiro a giro di Rossi che comincia la sua personale battaglia con Mimma Fazio: primo giro al portiere rossazzurro, secondo alla romana che, prima dell’intervallo, trova il pareggio sfruttando il primo, vero, errore del Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In avvio di ripresa Scuto decide di arretrare la bulgara Sarbinska a centrocampo, per dare maggiore qualità alla linea mediana. Una scelta che non si rivela producente, se è vero che il numero 10 rossazzurro esce totalmente dal gioco. Nel frattempo Ylenia Rossi si ripete e porta in vantaggio la formazione giallo-verde. Questa volta a subire il colpo sono le rossazzurre: in contropiede, infatti, arriva anche la terza rete del Grifone. Sotto di due gol Catania reagisce con la grinta e la voglia di chi non vuole perdere: dopo una serie di batti e ribatti a trovare la porta è nuovamente Desy Di Mauro. 2 a 3 e partita riaperta, ma solo per pochi minuti perché Rossi non ha intenzione di fermarsi e batte Mimma Fazio con una conclusione pregevole dalla distanza. La gara, in pratica, finisce qui nonostante l’inserimento di un attaccante con il fiuto del gol come Antonella Sapienza: il calcio di rigore realizzato da Bartolucci serve solo alla statistica e a fissare il risultato finale sul 5 a 2 per la formazione romana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento