Sport

Calcio, interviene il presidente Musumeci: "Serve atto coraggioso di Frattini"

Prima si chiude questa vergognosa pagina della storia del calcio italiano e meglio sarà, per tutti". E' quanto dichiara il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, a proposito della vicenda legata al mancato ripescaggio in Serie B del Catania

"Al presidente Franco Frattini chiediamo un atto di coraggio che serva a riportare chiarezza e ordine in un contesto sportivo divenuto caotico oltre ogni limite. Il Collegio di garanzia del Coni ha tutta l'autonomia necessaria per dirimere una controversia disarmante che ha creato e continua a creare alla città di Catania un danno per il quale forse nessuno pagherà. L'ho già detto un mese fa al presidente Malagò e lo ripeto: prima si chiude questa vergognosa pagina della storia del calcio italiano e meglio sarà, per tutti". E' quanto dichiara il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, a proposito della vicenda legata al mancato ripescaggio in Serie B del Catania.

E', infatti, rinviata al 28 settembre la discussione sul ricorso del Catania per il ripescaggio. Il Tfn ha disposto il rinvio in modo da accorpare tutti i ricorsi delle altre società coinvolte e che in queste ore hanno deciso di seguire la strada del club etneo. La decisione segue la sentenza di inammissibilità formulata dal Collegio di Garanzia dello sport presso il Coni con cui di fatto si è dirottato di nuovo il processo al primo grado endofederale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, interviene il presidente Musumeci: "Serve atto coraggioso di Frattini"

CataniaToday è in caricamento