Calcio

Promozione, Mazzarrone superato per 2-1 dal più motivato Vittoria

La partita si è giocata, per via dell’indisponibilità dell’impianto vittoriese, proprio a Mazzarrone, davanti ad un’importante cornice di pubblico

Il Mazzarrone ha ceduto l’intera posta in palio al più motivato Vittoria, che si è imposto in casa per 2-1, incamerando, così, meritatamente i tre punti con i quali si è rilanciato nella classifica del campionato di Promozione. La partita si è giocata, per via dell’indisponibilità dell’impianto vittoriese, proprio a Mazzarrone. Davanti ad un’importante cornice di pubblico, il Vittoria archivia la pratica già nel primo tempo. Diouf è il mattatore, grazie alla doppietta messa a segno, che vale il 2-1: al 3’ sblocca il punteggio, mentre al 31’ riporta in vantaggio gli iblei, ribadendo di testa in rete da pochi passi, dopo il miracoloso intervento di Parlabene sulla punizione di Mannino. In mezzo c’è, su iniziativa personale di Incardona, il gol del pari di Maiorana (13’), che aveva fatto pensare a ben altra partita.

Nella ripresa, la scossa attesa dagli uomini di Costanzo non arriva. L’episodio clou è il palo di Maiorana, ma è un episodio isolato. “Non sono soddisfatto - confessa il direttore generale dei catanesi Nunzio Calogero - perché mi aspettavo una prova di carattere importante, che non c’è stata. In settimana la squadra lavora tanto, non si ferma un attimo. È una questione di testa. Il Vittoria è venuto a Mazzarrone proprio con le motivazioni giuste, dal primo all’ultimo minuto. Quindi affermazione meritata, non ha rubato nulla”. Il girone D si conferma combattuto ed equilibrato con nessuna formazione a punteggio pieno dopo quattro giornate. Il Città di Gela è in testa da solo con 10 punti. Al secondo posto Comiso e Frigintini con 8, il Mazzarrone è terzo a 7.

Vittoria-Mazzarrone 2-1

Marcatori: 3’ e 31’ Diouf; 13’ Maiorana.  
Vittoria: Mignacca, Colletta, Messina, Mannino, Guarino (20’ Cham), Iapichino (32’ Giurdanella), Giudice (16’ st Bellomonte), Patti, Diouf, Rifici (49’ st Busacca), Camara. 
Mazzarrone: Parlabene, La Mastra (9’ st Lupica), Ropaj, Di Nora, Puglisi, Ravalli, Incardona, Lamarana Bah (27’ st Oro), Maiorana, Di Rosa (9’ st Gentile), Napolitano (13’ st Milazzo). 
Arbitro: Salerno di Catania (Riccobene e Rizzo di Enna).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, Mazzarrone superato per 2-1 dal più motivato Vittoria

CataniaToday è in caricamento