rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Promozione, i numeri esaltano la capolista Mazzarrone  

Dopo un complicato inizio di campionato, la squadra allenata da Samuele Costanzo ha scalato posizioni fino al titolo di “campione d’inverno”

Sette punti nelle prime cinque giornate. Una sconfitta con il Vittoria per 2-1. Poi la svolta, che vale il primo posto in classifica, il titolo di campione d’inverno e un vantaggio di sei lunghezze sul Comiso, secondo in classifica nel girone D del campionato di Promozione.  

La storia del Mazzarrone è segnata dai numeri. Dalla quinta giornata, vittoria sull’Avola per 3-0, sino al trionfo di Modica di domenica scorsa il gruppo allenato da Samuele Costanzo è riuscito a conquistare otto vittorie e un pareggio (alla sesta con il Pro Ragusa) nelle ultime nove partite con due gol appena subiti (uno proprio a Ragusa e il secondo a Canicattini). Una straordinaria cavalcata ricca di emozioni e la crescente consapevolezza degli uomini del presidente Cavallo di lottare per un grandissimo obiettivo. Dalla settima d’andata in poi i mazzarronesi hanno regolato, infatti, il Frigintini (2-0), conquistato il doppio sigillo in trasferta a Canicattini (4-1) e in casa della Rg Siracusa (3-0), battuto il Comiso (1-0), vinto a Gela (2-0), tra le mura del Comunale contro Priolo (3-0) ed espugnato il “Vincenzo Barone” (1-0).

Da oltre 450 minuti Andrea Parlabene non subisce gol. Un primato, quello della miglior difesa del girone D, con appena sei reti incassate, condiviso con un comparto arretrato che ha gente collaudata che sta dando il massimo sinora. Dieme (super a Modica), Puglisi, Ravalli, Ropaj (2003 nel giro della rappresentativa juniores) e capitan Campanella costituiscono una garanzia assoluta. Nelle tredici partite Parlabene non ha subito complessivamente in sette partite (all’esordio contro lo Scicli e contro l’Avola). Ventotto gol segnati (17 nelle ultime sette partite). I marcatori: Sei reti: Giovanni Puglisi: Quattro reti: Gaston Gomez e Salvatore Maiorana. Tre reti: Andrea Di Nora. Due reti: Mimmo Provenzano (le perle di Canicattini e Gela) e Bonaccorsi. Un gol: Di Rosa, Gentile, Incardona, Lamarana Bah, Milazzo, Oro, Ravalli (Mazzarrone).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, i numeri esaltano la capolista Mazzarrone  

CataniaToday è in caricamento