rotate-mobile
Calcio

Serie D, la Gelbison piega (2-0) la tenace resistenza del Paternò

La compagine campana ha confermato la propria forza contro un avversario che ha lottato, comunque, su ogni pallone, arrendendosi soltanto al triplice fischio

La capolista Gelbison ha espugnato con un gol per tempo il “Falcone-Borsellino”, aggiudicandosi il big match contro il Paternò, posticipo della 9^ giornata del campionato di Serie D. La compagine campana ha confermato la propria forza contro un avversario che ha lottato, comunque, su ogni pallone, arrendendosi soltanto al triplice fischio.

I padroni di casa attaccano ad inizio partita, creando due ghiotte opportunità per passare subito in vantaggio. Nella prima, il colpo di testa sottomisura di Mascari trova la prodigiosa risposta di D’Agostino, stessa sorte tocca alla seconda con il tiro ravvicinato ancora di Mascari intercettato dal portiere. La risposta ospite si materializza al 10’, quando la staffilata mancina di Oggiano viene sventata da Latella. Il Paternò recrimina poi per il gol annullato a Cangemi che, dopo una girata aerea di Mascari, infrantasi sul palo, è il più lesto a depositare in fondo al sacco. La Gelbison sblocca il punteggio al 36’: Oggiano serve dal fondo Khoris, ex di turno, che insacca il pallone e non esulta.

I rossazzurri si spingono in avanti, nella ripresa, alla ricerca del pareggio, andandoci vicini sulla punizione di Basualdo dal limite, che, deviata dalla barriera, lambisce il legno. I locali reclamano al 16’ per la mancata concessione di un rigore per il tocco di mano in area di un difensore sull’incursione di Foderaro, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco. Sull’altro fronte, termina alto il destro di Graziani. Nel momento di maggiore spinta degli etnei, arriva il raddoppio degli avversari. Al 29’ Latella manca il pallone in uscita, ne approfitta il neo entrato Gagliardi per indirizzare la sfera in rete. Nonostante il 2-0 a sfavore, i ragazzi allenati da Alfio Torrisi non demordono e, anche nel recupero, potrebbero segnare. Le conclusioni di Rizzo a giro e Camara terminano, però, a pochi centimetri dal bersaglio grosso.

Paternò-Gelbison 0-2
Marcatori: 36’ Khoris; 29’ st Gagliardi.
Paternò: Latella; Dama (26’ st Puglisi), Scoppetta, Bontempo, Bisconti (17’ st Catania), Palermo (17’ st Mangiameli), Basualdo (33’ st Rizzo), Cangemi, Guarnera (1’ st Foderaro), Mascari, Camara. A disp.: Busà, D’Anca, Fofana e Zappalà. All. Torrisi.
Gelbison: D’Agostino, La Gamba (17’ st Gagliardi), Gonzalez, Cardore (10’ st Ambro), Pinto (17’ st Barbetta), Uliano, Graziani, Conti, Fois (25’ st D’Angelo), Oggiano, Khoris (36’ st Frulla). A disp.: Gesualdi, Ferrara, Corado e Chinnici . All. Esposito.
Arbitro: Moretti di Firenze (Gookoooluk e De Simone).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, la Gelbison piega (2-0) la tenace resistenza del Paternò

CataniaToday è in caricamento