rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Calcio

Serie D, Paternò superato di misura dalla Sancataldese

Si è aperto con una sconfitta il girone di ritorno del Paternò, che si è arreso per 2-1 sul campo della squadra verdeamaranto

Si è aperto con una sconfitta il girone di ritorno del Paternò, superato, in trasferta, dalla Sancataldese con il punteggio di 2-1. L’inizio faceva presagire un epilogo diverso. I rossoblù sono, infatti, subito pericolosi con le conclusioni di Foderaro, intercettata dal portiere, e Basualdo, fuori bersaglio. Al 35’ cambia, però, l’inerzia del match, quando l’arbitro assegna il rigore a favore dei padroni di casa per un tocco di braccio in area di Dama. Dal dischetto, Balistreri angola la battuta, Latella intuisce la direzione, ma la sfera si insacca.

In avvio di ripresa, i verdeamaranto vanno vicini al raddoppio su due incursioni di Cess. Sull’altro fronte, Valenti anticipa in uscita Cangemi, pronto al colpo di testa risolutivo. Gli etnei si proiettano in avanti alla ricerca del pareggio, ma vengono infilati al 28’ su una ripartenza; Rotulo lancia in profondità Cess, che sigla il raddoppio. Due minuti dopo, la girata aerea di Foderaro dimezza le distanze e riapre il confronto. Al 35’ Paternò sfortunato sul tiro di Basualdo che centra la traversa.

Sancataldese-Paternò 2-1
Marcatori: 34’ Balisteri (rigore); 28’ st Cess; 30’ st Foderaro.
Sancataldese: Valenti, Salvo, Vitolo, Ferotti, Burcheri, Rotulo, Brunetti, Calabrese, Tuccio (36’ st Fuschi), Cess (43’ st Canino), Balistreri (44’ st Manno). A disp.: La Cagnina, Liga, Buonocore, Cenci, Bucceri e Sinatra. All. Campanella.
Paternò: Latella, Bisconti, Bontempo, Guarnera (1’ st Sidibe), Dama, Cangemi (31’ st Mascari), Basualdo, Camara (15’ st Castagna), Rizzo, Foderaro, Castorina (1’ st Mangiameli). A disp.: Lofaro, Scoppetta, Di Bella, Puglisi e Zappalà. All. Torrisi.
Arbitro: Vailati di Crema (Mallimaci e Celestino).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Paternò superato di misura dalla Sancataldese

CataniaToday è in caricamento