Giovedì, 21 Ottobre 2021
Calcio

Serie D, Acireale parzialmente soddisfatto del pareggio a Messina

Difficile stabilire se il bicchiere sia mezzo pieno o vuoto in casa granata dopo lo 0-0 maturato al termine di una partita giocata per circa un’ora in 10 uomini

Difficile stabilire se il bicchiere sia mezzo pieno o vuoto in casa Acireale dopo il pareggio per 0-0 conquistato dai granata a Messina al termine di una partita giocata per circa un’ora in dieci uomini per l’espulsione del portiere Francesco D’Alterio.

“Non è facile giocare in inferiorità numerica per più di un’ora contro un avversario agguerrito e voglioso di fare bene - ha dichiarato, al termine del match, il tecnico degli acesi Fabio De Sanzo - noi non ci siamo tirati indietro ed io ho lasciato due attaccanti in campo per sfruttare qualche ripartenza. Abbiamo avuto alcune buone occasioni da gol, ma si è rischiato anche di perdere. L’Fc Messina ha colpito una traversa e Mascolo si è fatto trovare pronto con importanti parate. Va bene, quindi, essere usciti indenni da questa situazione. Mi auguro che la prossima partita possa terminare undici contro undici”.

E’ mancata, però, la brillantezza e la condizione è sembrata ancora non ottimale. “Dobbiamo migliorare, in particolare nelle finalizzazioni, ma va considerato che è soltanto la terza partita ufficiale. Possiamo e dobbiamo crescere e sono certo che lo faremo, perché sappiamo lottare e soffrire, come abbiamo già dimostrato in campionato”. Che idea si è fatto del torneo? “Il livello è abbastanza alto. Ci sono formazioni attrezzate con organici a disposizione ricchi e di qualità. Noi, purtroppo, adesso siamo un pò contati per via di squalifiche ed infortuni. Io non amo, comunque, lamentarmi e pretendo sempre il massimo dai giocatori”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Acireale parzialmente soddisfatto del pareggio a Messina

CataniaToday è in caricamento