rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Il compleanno della rinascita

Calcio Catania, data speciale tra amarezza per ciò che è stato e speranza per il futuro

Oggi, 24 settembre, è una data particolare per la tifoseria rossazzurra. Il Catania Calcio infatti "avrebbe fatto il compleanno", ma dopo il fallimento c'è chi in questa ricorrenza vive l'amarezza di ciò che è stato, oltre a chi invece conserva la speranza nel futuro e vede nel nuovo Catania SSD il segno della continuità col passato

Oggi, 24 settembre, è una data particolare per la tifoseria rossazzurra. Il Catania Calcio infatti "avrebbe fatto il compleanno", ma dopo il fallimento c'è chi in questa ricorrenza vive l'amarezza di ciò che è stato, oltre a chi invece conserva la speranza nel futuro e vede nel nuovo Catania SSD il segno della continuità col passato. In realtà la storia della squadra della città etnea è molto ricca di aneddoti e dettagli che riportano addirittura ai lontanissimi anni '20 del 1900, anche se è la data del 24 settembre 1946 quella presa dalla maggior parte dei tifosi quale momento della nascita del club.

In quel giorno nacque il Club Calcio Catania, matricola 11700 (assegnata negli anni a seguire), nella sede della delegazione provinciale del CONI. A rifondare la società etnea dopo gli anni del fascismo e della guerra furono 10 soci. Quell'elefante resiliente e amico della fenice ora, dopo il fallimento del dicembre 2021 e lo stop all'esercizio provvisorio del ramo sportivo nei mesi successivi, si è trasformato ed è rinato in una forma diversa ma dalla sostanza immutata con valori forti e rinnovati. Certamente resta l'amarezza per il mancato spegnimento della candelina numero 76 dopo anni di tradizione e passione.

Quella del 24 settembre adesso può diventare una giornata di festa con un nuovo significato alle spalle: potranno essere conteggiati i compleanni della rinascita. Una ricorrenza che segna la continuità ma allo stesso tempo si evolve in qualcosa di diverso. L'amore per i colori rossazzurri, uguale nel tempo, è riuscito ad attirare l'attenzione del gruppo italo-australiano di Ross Pelligra. Il fallimento e la radiazione dai ranghi federali hanno sancito l'inizio di un nuovo ciclo che ha visto la nascita del Catania SSD. Tutti gli elementi fondamentali per la sopravvivenza e il raggiungimento di obiettivi importanti si stanno lentamente allineando.

I tifosi, sempre fedeli e innamorati di quell'elefante, continuano a seguire il percorso e le sorti del neo Catania. Le tradizioni, però, soprattutto per gli stoici sostenitori sono importanti e oggi sarà sempre una data fondamentale senza la quale adesso i giovani non potrebbero apprezzare la magia del "Massimino" e i traguardi che l'attuale società promette di voler raggiungere lottando con le unghie e con i denti.

Non esisterebbe un nuovo Catania senza il vecchio e amato Calcio Catania. Per questo si deve festeggiare l'essere ancora qui, magari per ora senza alcuni importanti segni distintivi, ma con la medesima anima rossazzurra. Tanti auguri Calcio Catania e buon "melior de cinere surgo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Catania, data speciale tra amarezza per ciò che è stato e speranza per il futuro

CataniaToday è in caricamento