rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Calcio

Catania ko contro il Foggia: errori e assenze pesano, la spunta Zeman

I rossazzurri privi dell'uomo del momento Luca Moro, impegnato in nazionale under 20. Sipos non sfrutta la chance giusta sotto porta ed Ercolani nel finale causa ingenuamente il rigore del definitivo 1-2. Vince il Foggia all'ultimo respiro e gela il Massimino. Interrotta la serie utile di 7 risultati consecutivi

Il Catania esce sconfitto all'ultimo respiro contro il Foggia. Una partita condotta bene nel primo tempo e indirizzata subito grazie alla rete dopo i primi 15 minuti siglata da Russini. Nella ripresa il ritorno della squadra di Zeman, che trova i cambi giusti con l'ingresso di Gallo e Ferrante che trovano entrambi la via del gol e ribaltano il risultato. Fatale l'errore finale di Ercolani che ingenuamente commette fallo e regala il calcio di rigore ai satanelli che ringraziano e portano a casa la vittoria dagli undici metri. 

Squadra di Baldini orfana di giocatori importanti, su tutti Greco e Moro. Sipos in campo dal primo minuto in attacco, il giovane attaccante croato sciupa la chance ghiotta per portare la squadra sul 2-0. Rossazzurri che si abbassano troppo poi nei minuti finali, come già capitato contro la Vibonese, e capitolano definitivamente, lasciando per strada così ancora punti nei minuti finali del match, come capitato già in passato contro il Bari sempre al "Massimino", quella volta l'errore fatale che costò il risultato portava la firma di Monteagudo. 

Adesso inizia l'ennesima settimana cruciale dal punto di vista dell'extracampo con l'udienza pre fallimentare del Calcio Catania fissata nella giornata di martedì 16 novembre. 

CATANIA-FOGGIA 1-2 (Russini 16', Gallo 67', Ferrante 94')

Catania (4-3-3): Sala; Calapai, Ercolani, Monteagudo, Ropolo; Izco (64′ Provenzano), Maldonado (79′ Cataldi), Rosaia; Ceccarelli (79′ Albertini), Sipos (90′ Russo), Russini (64′ Biondi).

Foggia (4-3-3): Alastra; Garattoni, Di Pasquale, Sciacca, Martino; Garofalo (76′ Ballarini), Maselli (46′ Gallo), Petermann; Tuzzo, Merkaj (46′ Ferrante), Curcio.

Ammoniti: Maldonado, Curcio, Petermann, Garofalo, Curcio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania ko contro il Foggia: errori e assenze pesano, la spunta Zeman

CataniaToday è in caricamento