rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Serie D

Verso Catania-Mariglianese: tra i convocati Litteri e Sarno

In conferenza stampa l'allenatore dei rossazzurri non vuole cali di concentrazione. "Noi dobbiamo mirare sempre alla vittoria - ha spiegato Giovanni Ferraro -, abbiamo una classifica importante però bisogna confermarci ogni settimana. Questo è un Catania diverso rispetto all’andata: ha voglia, gamba, entusiasmo, sta molto bene fisicamente e mentalmente"

L'allenatore rossazzurro Giovanni Ferraro parla in conferenza stampa alla vigilia di Catania-Mariglianese, match in programma domani allo stadio "Angelo Massimino" alle 14:30, dichiarando di voler mantenere alta la guardia per raggiungere l'obiettivo finale: la Serie C. Lieta notizia dall'infermeria, guardando la lista dei convocati spicca infatti il rientro di due giocatori importanti per il reparto d'attacco come Litteri e Sarno. Sarà indisponibile per la partita lo squalificato Sarao. 

"Ringrazio la società perché ho una rosa ampia - ha dichiarato l'allenatore del Catania -, ci permette di fare respirare qualcuno e di sopperire a eventuali infortuni o squalifiche. Qualcuno può anche non essere convocato o andare in tribuna ma fa parte del progetto e della mentalità di una rosa di giocatori che sanno di doversi fare trovare pronti in questo rush finale. Bisogna proseguire il percorso nel migliore dei modi. Alla fine della stagione ogni giocatore avrà maturato le proprie presenze in campo con le giuste soddisfazioni. A causa del maltempo di questi giorni ho preferito accordare un giorno di riposo in più. È meglio un allenamento non fatto che uno fatto male visto che non c’erano le condizioni per svolgere un buon lavoro. Qualcosa d’importante è stato fatto ma non facciamo tabelle. Ragioniamo di partita e partita guardando esclusivamente a noi stessi. Anche perché quando uno pensa troppo lontano si allontana dal presente. Invece meglio pensare al presente e non sappiamo mai cosa potrà succedere più avanti. Pensiamo soltanto all’impegno con la Mariglianese poi alle 11 finali che resteranno da giocare al meglio".

La Mariglianese. "Domenica sarà una partita difficile - spiega Ferraro -, contro una squadra che ha vinto 3 delle ultime 5 gare. Loro giocano senza guardare la classifica e anche noi dovremo farlo, guardarla significherebbe abbassare la concentrazione. Non possiamo permettercelo soprattutto davanti al nostro pubblico e sotto gli occhi del presidente dobbiamo ottimizzare il lavoro con prestazioni e vittorie. Le squadre campane quando vengono qui in Sicilia cercano sempre di mettere qualcosa in più. La Mariglianese crede ancora nella possibilità di salvarsi. Quindi lotterà ogni domenica puntando a vincere. Anche noi dobbiamo mirare sempre alla vittoria. Abbiamo una classifica importante. Però bisogna confermarci ogni settimana. Questo è un Catania diverso rispetto all’andata: ha voglia, gamba, entusiasmo, sta molto bene fisicamente e mentalmente. Magari la Mariglianese si chiuderà giocando di rimessa. Noi dovremo essere bravi a far girare la palla da destra verso sinistra sfruttando le nostre qualità e caratteristiche. Sarà importante prestare attenzione anche alle marcature preventive perché loro ripartono molto bene. Basta poco per buttare quanto di buono fatto finora. I miei sono molto attenti, alleno un grande gruppo di lavoro. I nostri tifosi incidono sia in casa che fuori. L’unica sconfitta riportata è stata quella di Santa Maria di Castellabate: i nostri tifosi non erano presenti. Con il sostegno della tifoseria c’è una pressione diversa. I giocatori scendono in campo con una gamba differente. Ogni domenica è davvero emozionante giocare davanti al nostro pubblico che ci trascinerà fino alla fine".

Il momento della squadra. "Sostituito di Sarao? Abbiamo tanti attaccanti di movimento - ammette il tecnico -, le soluzioni non mancano. De Respinis è stato un altro acquisto importante. Si è inserito facilmente in un gruppo in cui ogni giocatore sa quello che vuole fare e ottenere. Quando un atleta proviene da un’altra società e s’inserisce in una squadra prima in classifica ha una motivazione in più per mettersi in mostra ed essere apprezzato. Mi piace il suo atteggiamento. Me lo aspettavo, ci darà una grossa mano da qui alla fine. Sarno figura nella lista delle convocazioni. Le gerarchie vengono stabilite pure dal lavoro svolto durante la settimana, a volte è meglio subentrare dalla panchina cambiando il match più facilmente rispetto a chi gioca dall’inizio. Ad esempio questo è capitato a Russotto, Palermo e Giovinco. Se io potessi, manderei tutti in campo dal 1′ ma non si può fare. Personalmente avevo un tipo di squadra in estate ma il direttore Laneri ha sottolineato l’importanza di reperire calciatori che capissero la pressione della piazza e gestissero i momenti".

Al termine della seduta di rifinitura, svolta in mattinata, l'allenatore del Catania Giovanni Ferraro ha convocato ventidue calciatori per la sfida alla Mariglianese, valevole per la ventitreesima giornata del girone I del campionato Serie D 2022/23.

Questi gli atleti a disposizione del tecnico rossazzurro:
1 Bethers 
2 Boccia 
4 Somma 
5 Rapisarda 
7 An. Russotto
8 Di Grazia
9 Litteri
10 Lodi
11 Forchignone  
17 De Luca
18 Rizzo 
22 Groaz 
23 Palermo
24 Vitale
26 Lorenzini 
27 Castellini 
30 Sarno
31 Chiarella  
32 Giovinco
35 De Respinis
70 Baldassar
79 Jefferson

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Catania-Mariglianese: tra i convocati Litteri e Sarno

CataniaToday è in caricamento