rotate-mobile
Tris di vittorie per i rossazzurri

Catania SSD, la ricetta vincente di Ferraro: colpi dei singoli e sostanza

Nove punti in classifica, seconda vittoria in trasferta su due e tre vittorie su altrettante partite in campionato. I numeri danno ragione al Catania di Giovanni Ferraro che ha ampi margini di miglioramento.

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Una cornice di pubblico straordinaria ma questa non è una novità, solo una piacevole conferma per una piazza affamata di calcio e che sogna di tornare nei palcoscenici a lei più consoni. Il Catania SSD ha dimostrato di essere squadra di categoria, ottenendo il terzo successo di fila sul campo del Licata. Giovanni Ferraro aveva ragione: campo difficile, avversario rognoso e in fin dei conti l'unico vero obiettivo sono e saranno sempre i tre punti. Quelli sono arrivati, a conclusione di una gara lunga, intensa e a tratti difficile da gestire. Gli etnei hanno sfoderato la carta della qualità tecnica, in particolare quella di Peppe Rizzo che ha tirato fuori dal cilindro il colpo della domenica centrando il bersaglio. Nel finale De Luca ha chiuso i giochi prima della marcatura finale del Licata. Il bel gioco in Serie D non è probabilmente l'abitudine, il Catania sta imparando l'arte della concretezza.

Terza vittoria su tre giornate, seconda vittoria in altrettante trasferte disputate in Serie D. Sei reti realizzate, due subite. Primato in classifica, anche se questo dato avrà un valore diverso più in là nel corso della stagione piuttosto che ad inizio anno. Ma è un dato che da fiducia e che lancia il gruppo che può e deve ancora crescere come coralità di gioco. 

Potrà certamente migliorare la gestione del risultato e l'abilità di chiudere la contesa soffrendo meno la pressione avversaria. Aspetti particolarmente positivi da registrare, senza dubbio, la forza di alcuni singoli, su tutti Lorenzini, Castellini, Sarao, oltre a Rizzo - come detto - tra i migliori in assoluto. Nota lieta anche quella del portiere che nonostante la giovane età si sta ben disimpegnando.

Nessuno meglio di Ferraro, fresco vincitore della Serie D lo scorso anno, conosce la giusta ricetta per arrivare in fondo e trionfare, conquistando il professionismo. Tre vittorie su tre, anche senza brillare, sono un gran biglietto da visita. E i tifosi possono ricominciare a sognare.

(foto: Catania SSD) 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania SSD, la ricetta vincente di Ferraro: colpi dei singoli e sostanza

CataniaToday è in caricamento