rotate-mobile
Ragalna

Catania SSD: Vitale rientra dopo lo stop "punitivo", Marco Palermo carica la squadra

Allenamento aperto alla stampa ieri al "Totuccio Carone" di Ragalna. Le temperature tipicamente invernali in campo non hanno rallentato la squadra che ha ripreso gli allenamenti dopo il successo sul Ragusa, in vista della trasferta di Locri contro il San Luca

Tanto freddo a Ragalna in occasione della ripresa degli allenamenti del Catania dopo la convincente vittoria sul Ragusa di domenica scorsa al "Massimino". Clima invernale, pioggia e schiarite che non hanno fermato la squadra, regolarmente al lavoro sul rettangolo verde per preparare la trasferta di Locri contro il San Luca. I rossazzurri vogliono vincere anche la prima gara del 2023 lontano dalla Sicilia e per raggiungere questo traguardo si è lavorato sin dalla prima seduta settimanale su buoni ritmi. Rientra a pieno regime il centrocampista Vitale, si lavora per il recupero degli acciaccati Sarno e Jefferson, Forchignone dovrà smaltire la febbre che lo ha tenuto fuori nell'utima partita. Al termine della seduta di lavoro, aperta alla stampa, Marco Palermo - autore nelle ultime gare di buone prestazioni - ha risposto alle domande dei giornalisti.

“A Catania c’è una pressione diversa rispetto ad altre piazze - ha ammesso il centrocampista catanese -, ogni settimana dobbiamo giocare per vincere. Volevamo partire subito forte come fatto nel secondo tempo contro il Trapani. Sappiamo che adesso mancano 16 partite e per noi saranno delle finali. La classifica la guardiamo alla fine. Dobbiamo portare il Catania dove merita di stare. Era importante staccare la spina sia mentalmente che fisicamente, anche per chi ha avuto la possibilità di riavvicinarsi alle famiglie. La sosta è servita”.

Sulle prestazioni del centrocampo. "Con tre over in mezzo al campo c’è maggiore esperienza - spiega Palermo -, ma anche quando gioca un 2004 come Vitale è quasi la stessa cosa perchè giochiamo tutti con grande voglia e determinazione. Il mister fa le sue scelte, personalmente mi alleno ogni giorno per farmi trovare pronto. Quando il mister mi dà la possibilità di giocare penso e spero di fare sempre bene".

“Nel girone d’andata non abbiamo fatto errori, ma un lieve calo ci poteva stare dopo tante partite. Adesso abbiamo ripreso bene gli allenamenti, andiamo avanti così pensando alla prossima squadra da affrontare. Da catanese vivo questa stagione con una carica ulteriore, non c’è bisogno però che la trasmetta ai compagni perché a loro basta scendere in campo e vedere il pubblico sugli spalti per capire cosa rappresenti questa piazza. Non ho mai avuto in carriera un gruppo del genere, abbiamo trovato subito tanta sintonia senza mai un litigio - conclude il calciatore -, solo dinamiche di campo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania SSD: Vitale rientra dopo lo stop "punitivo", Marco Palermo carica la squadra

CataniaToday è in caricamento