Calcio

Serie D, l’Acireale conquista un punto sul campo dell’Fc Messina

Il risultato di 0-0 finisce con l’accontentare i granata, che disputano il finale di primo tempo e poi l’intera ripresa in dieci uomini per l’espulsione di D’Alterio

L’Acireale ha portato a casa un punto dalla sfida in trasferta contro l’Fc Messina. Il risultato di 0-0 finisce con l’accontentare la compagine granata, che ha disputato il finale di primo tempo e poi l’intera ripresa in dieci uomini per l’espulsione di Francesco D’Alterio.

Iniziali fasi di studio con le formazioni che si fronteggiano prevalentemente a centrocampo. Al 12’ sussulto dei padroni di casa: punizione calciata da Rosa Gastaldo e soluzione al volo tentata da Iurato, che svirgola, però, l’impatto con il pallone. Risponde l’Acireale con il tiro-cross dalla sinistra di Correnti, terminato sul fondo opposto alla battuta. Ritmi abbastanza lenti per via anche del caldo, che induce i giocatori a non sprecare  energie. Veloce ripartenza dei granata al 22’ con Lodi che tira alto dal limite, servito dal vivace Russo. Quattro minuti dopo, stessa sorte tocca, sull’altro fronte, al tentativo di Rosa Gastaldo. Al 37’ fallo da ultimo uomo commesso da D’Alterio ai danni di Bozzanga, lanciato involontariamente in profondità dallo sciagurato disimpegno di testa di De Pace. Un grave errore, che costa al portiere l’inevitabile espulsione.

In avvio di ripresa, Licciardello si invola sulla destra, assist per Siaj, che indirizza, da favorevole posizione, la sfera sulla schiena di un compagno. Trascorrono pochi istanti e si assiste all’intervento dubbio di un difensore in area acese, che sembra tenere la maglia di Mbengue, che si allunga, ma l’arbitro fa proseguire senza concedere il rigore tra le proteste dei peloritani. Ci prova poi Bozzanga, che trova lo spazio per scattare in verticale, ma manca della necessaria cattiveria nel momento di finalizzare l’azione, facendosi recuperare.

Gli ospiti cercano, in questa fase, di far saltare il banco con soluzioni da fermo. Lo specialista Lodi serve con astuzia l’accorrente Mustacciolo, da dimenticare la sua battuta direttamente in tribuna. Spettacolare conclusione ad incrociare di Filomeni (81’), su passaggio “telecomandato” di Lodi, la traiettoria sorvola l’incrocio. Fc Messina vicinissima al vantaggio all’84’, quando la staffilata da lontano di Rosa Gastaldo si infrange sulla traversa a portiere ormai superato. Nel finale, trattenuta galeotta di Massa su Correnti, il direttore di gara, anche questa volta, lascia correre, senza fischiare il penalty. Sul successivo contropiede, Siaj e Iurato falliscono delle ottime opportunità per andare a segno. Prodigiosi sono gli interventi di Mascolo, che si oppone d’istinto, mantenendo, così, inviolata la propria porta.

Football Club Messina-Acireale 0-0

FC Messina: Giannini, Iurato, Perez, Aliaga, Massa, Gioia, Rosa Gastaldo, Licciardello (22' st Valente), Mbengue (27' st Fioravanti, 45' st Tosolini), Siaj, Bozzanga (35' st Augliera). A disp.: Selmi, Faraone, Garcia, Piccione e Thiam. All. Carmelo Mancuso. 
Acireale: D’Alterio, Figliomeni, Todisco, Lodi, Correnti, Piccioni (14' st Tornros), Russo (39’ Mascolo), Cadili, De Pace (32' st Brumat), Mustacciolo, Tumminelli. A disp.: Cesarano, Esposito, Cannino, Giordano, Onda e Garetto. All. Fabio De Sanzo. 
Arbitro: Pacella di Roma 2 (Cucinotta di Brescia e Gambino di Nocera Inferiore). 
Note: espulso al 38’ D’Alterio per fallo da ultimo uomo. Sono stati ammoniti: Mbengue, Licciardello, Gioia e Correnti. Recupero: 2’ e 4’. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, l’Acireale conquista un punto sul campo dell’Fc Messina

CataniaToday è in caricamento