Catania, primo rinforzo per la difesa: calda la pista Belmonte

Il difensore classe 1987, attualmente di proprietà dell'Udinese, potrebbe rilanciarsi ai piedi del vulcano. Stramaccioni in questa stagione non ha concesso alcuna chance al calciatore in forza al Siena e Bari negli anni passati

Il Catania sarebbe in trattativa per portare il primo rinforzo alla corte di Marcolin nel mercato di Gennaio. Il nome caldo, come riportato nel blog di Gianluca di Marzio, è quello di Nicola Belmonte, difensore classe 1987 in forza all'Udinese. Il giocatore non ha trovato spazio con Stramaccioni dopo essere arrivato in estate dal Siena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La società rossazzurra ha intenzione di acquisire le prestazioni del giocatore, che avrebbe così l'opportunità di trovare spazio e continuità. Pronto un contratto di due anni e mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento