Calcioscommesse, attesa per la sentenza del Tribunale federale nazionale della Figc

Il Catania sembra ormai rassegnato a giocare il prossimo campionato in Lega Pro, ma al contrario della richiesta iniziale della procura federale, difficilmente si vedrà riconosciuto l'articolo 24 per la collaborazione e ammissione del suo patron, Pulvirenti

Sono attese per oggi le sentenze di primo grado del Tribunale Federale Nazionale della Figc relative ai filoni di Calcioscommesse di Catania e Catanzaro. In ritardo di circa una settimana rispetto al previsto 14 agosto, il collegio giudicante si è preso tutto il tempo necessario per motivare i verdetti che verranno pubblicati questa mattina dalla Federcalcio.

Il Catania sembra ormai rassegnato a giocare il prossimo campionato in Lega Pro, ma al contrario della richiesta iniziale della procura federale, difficilmente si vedra' riconosciuto l'articolo 24 per la collaborazione e ammissione del suo patron, Antonino Pulvirenti. A causa del verbale secretato, difficile stabilire il grado di collaborazione del presidente pentito. Dunque aspettiamoci una sentenza peggiorativa. Si parla di 5-10 punti di penalizzazione in più rispetto all'iniziale -5 stabilito dal pm federale, Stefano Palazzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sentenze di oggi faranno slittare anche i tempi per il secondo grado, che dovrebbe cadere tra il 28 e il 29 agosto. Ben oltre le date dei sorteggi di B (25) e Lega Pro (27).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento