Tim Cup 2012-13: ecco il possibile cammino del Catania

E' stato pubblicato ieri il tabellone della Coppa Italia Tim 2012-13. Per il Catania l'esordio, che sarà al Massimino, avverrà nel terzo turno eliminatorio in programma il 18 agosto

Luglio è agli sgoccioli e si avvicina agosto, mese nel quale nel nostro paese iniziano le competizioni calcistiche. Fra queste, la prima a prendere il via sarà la Coppa Italia Tim 2012-13 che domenica 5 agosto vedrà di scena il primo turno eliminatorio a gara secca.

Per il Catania, reduce dal preoccupante 0-1 subito ieri contro il Vicenza nella prima amichevole precampionato di 'spessore', il primo impegno della competizione è fissato per sabato 18 agosto quando al Massimino arriverà una fra Sassuolo e la vincente del primo turno Avellino-Sambenedettese. Sulla carta, pronostico favorevole ai neroverdi emiliani che, quindi, dovrebbero essere gli avversari dei rossoazzurri in quello che sarà il terzo turno eliminatorio.

In caso di passaggio del turno, per gli 'elefanti' sarebbe suggestivo pensare ad un derby siculo con il Trapani anche se i cugini per arrivare al quarto turno preliminare, fissato il 28 novembre 2012, dovrebbero superare l'Este(possibile) e una fra Ternana e Cittadella(presumibilmente favorita su Carrarese e Catanzaro). Più verosimilmente, quindi, in un eventuale quarto turno il Catania affronterà granata o rossoverdi. Anche questo turno, sempre in gara unica, si giocherebbe al Massimino.

Ottavi di finale, invece, già delineati qualora la compagine di Maran dovesse superare anche lo scoglio del quarto turno preliminare: gli etnei, infatti, il 12 dicembre 2012, affronterebbero al Tardini il Parma di Donadoni in quello che sarebbe per i rossoazzurri il primo turno ad eliminazione diretta giocato lontano dal Massimino.

Il 9 gennaio 2013 è la volta dei quarti di finale, sempre ad eliminazione diretta. In caso di vittoria rossoazzurra sul campo dei ducali, l'ipotesi più plausibile sarebbe quella di una nuova trasferta, questa volta a Roma sul campo della Lazio di Vladimir Petkovic. Da non sottovalutare, però, le eventuali outsider provenienti dai turni precedenti ossia il Torino neopromosso e il Siena, capace lo scorso anno di sfiorare la finale prima di inchinarsi al penultimo atto al Napoli poi vincente. In caso di incroci con piemontesi e toscani, il Catania giocherebbe in casa.

Traguardo da sogno per i rossoazzurri sarebbe la doppia sfida di semifinale, in programma il 23 e il 30 gennaio 2013: per il Catania, infatti, l'impegno sarebbe probante ma suggestivo visto che, salvo clamorosi colpi di scena, l'avversario sarebbe una fra Milan e Juventus. Difficile pensare ad un accoppiamento diverso: seppur solide, infatti, Cagliari, Pescara e Chievo dovrebbero inchinarsi a meneghini e torinesi.

Ultimo atto che significherebbe ingresso nella storia per Maran e soci: la finale, infatti, sarebbe un traguardo mai raggiunto nella propria storia dal club rossoazzurro. All'Olimpico di Roma, l'eventuale atto finale vedrebbe il Catania opposto ad un altro colosso del nostro calcio visto che le squadre papabili dalla parte opposta del tabellone sarebbero i padroni di casa della Roma, l'Inter di Stramaccioni o i campioni in carica del Napoli. La finale dell'edizione 2012-13 di Tim Cup si terrà il 26 maggio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento