Catania-Akragas, probabili formazioni: out Bergamelli, pronto Ferrario

In mezzo al campo Musacci non sembra ancora pronto, spazio ancora ad Agazzi. Lulli e Scarsella, al ritorno dalla squalifica, dovrebbero completare il reparto, non è al meglio infatti Russo. In avanti Falcone è tornato a lavorare in gruppo da giovedì e potrebbe partire da titolare

Catania proiettato al derby contro l'Akragas. Pancaro alla vigilia ha caricato la piazza, spiegando come la penalizzazione di due punti inflitta in settimana dal Tribunale Federale e la sconfitta in trasferta contro la Juve Stabia non hanno inciso psicologicamente sulla tenuta dei rossazzurri. L'unico problema arriva dal fronte convocati, con Bergamelli e Castiglia out per infortunio, mentre Musacci e Plasmati tornano tra i convocati, ma non sono ancroa al meglio.

QUI CATANIA. Ferrario pronto a sostituire l'infortunato Bergamelli. In mezzo al campo Musacci non sembra ancora pronto, spazio ancora ad Agazzi. Lulli e Scarsella, al ritorno dalla squalifica, dovrebbero completare il reparto, non è al meglio infatti Russo. In avanti Falcone è tornato a lavorare in gruppo da giovedì e potrebbe partire da titolare. In caso contrario spazio a Russotto Calderini, con Falcone dall'inizio soltanto ad uno dei due. Unica punta Calil: Plasmati torna in panchina, ma non è in forma smagliante.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA-AKRAGAS

CATANIA (4-3-3) Bastianoni, Garufo, Ferrario, Pelagatti, Nunzella, Lulli, Agazzi, Scarsella, Falcone (Calderini), Calil, Russotto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento