Catania-Bari, le pagelle: Peruzzi spaesato, Calaiò devastante

La difesa rossoazzurra soffre maledettamente le assenze. A pagare dazio il numero 2 argentino, che insieme a Garufi non riesce a contenere uno scatenato De Luca. Rosina letale dal dischetto, mentre il numero 9 è il vero e proprio trascinatore della squadra, sempre bravo a creare occasioni da gol

Ecco le pagelle di Catania-Bari. Vincono gli ospiti grazie alle reti di Caputo e De Luca (doppietta). Inutili i due gol di Rosina dal dischetto, finisce 2-3.

Catania (4-3-3): Anania 6, Garufi 5 (Parisi s.v.), Peruzzi 4,5, Sauro 5,5, Monzon 5,5, Rosina 6,5, Escalante 5, Martinho 5,5, Leto 5,5 (Barisic 6), Calaiò 6,5, Marcelinho 5,5
Bari (4-3-3): Donnarumma, Salviato, Ligi, Contini, Calderoni; Defendi, Romizi, Sciaudone; De Luca, Caputo, Stefanovic.

CRONACA E ANALISI DELLA PARTITA

MiglioriToday. Calaiò 6,5. Neanche a dirlo uno dei pochi a salvarsi nella giornata di oggi. Lavora una quantità immane di palloni sporchi e prova spesso a sorprendere la difesa avversaria partendo sul filo del fuorigioco. Una spina sul finaco per gli avversari, sempre costretti a raddoppiarlo.

Rosina 6,5. E' la mina vagante il numero 10 dei rossoazzurri. Gioca a tutto campo e dal dischetto è letale. Uomo simbolo di una squadra che vive un momento di difficoltà enorme.

PeggioriToday. Peruzzi 4,5. Gioca nel ruolo inedito di centrale e non ne azzecca una in fase difensiva. Il reparto arretrato non la aiuta e gli attaccanti del Bari hanno vita facile dalle sue parti. Spaesato.

Leto 5,5. Non è la peggiore partita in assoluto quella disputata dal numero 11, che spesso prova ad impensierire Donnarumma, tenendo in apprensione la difesa avversaria. Ma dal punto di vista comportamentale continua a non convincere dopo il diverbio con Sannino in seguito alla sostituzione.

Escalante. 5. Sbagliato dare troppa pressione al giovane centrocampista rossoazzurro, ma ha la colpa di perdere la marcatura in occasione della rimessa laterale e conseguente vantaggio del Bari.

Garufi 5. Gioca fuori ruolo e come il compagno di reparto Peruzzi non riesce a contenere uno scatenato De Luca. Poche le colpe individuali, ma la prestazione è sottotono. Sfortunato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento