Catania bello a metà, pareggio a suon di gol contro il Bologna

Il Catania ha due volti. Uno: quello offensivo e mostrato dopo lo 0-2 siglato da Acquafresca. L'altro, il vero neo in questo scorcio di campionato, rappresentato dalla fase difensiva, non impeccabile nel corso del match. Il doppio volto si traduce in un 2-2 finale spettacolare

Tutto bello a metà. Il Catania ha due volti. Uno: quello offensivo e mostrato dopo lo 0-2 siglato da Acquafresca. L'altro, il vero neo in questo scorcio di campionato, rappresentato dalla fase difensiva, non impeccabile nel corso del match. Il doppio volto si traduce in un 2-2 spettacolare tra i rossoazzurri e il Bologna di Lopez. Un pareggio che muove la classifica, ma che lascia tanto materiale e tanti spunti a Sannino per lavorare in settimana. Pesano e non poco le defezioni nel reparto arretrato, già orfano oggi di Rolin, con Spolli costretto a lasciare il campo per infortunio. Occorre sottolineare la grande voglia di reagire della squadra e la forza offensiva straripante, punto fondamentale per costruire il futuro prossimo nel migliore dei modi.

LE PAGELLE

COLPO A FREDDO. La rete del Bologna, orchestrata con una bella azione in contropiede, colpisce il Catania a freddo. Una botta difficile da digerire per gli uomini di Sannino che raccolgono le forze. I rossoazzurri recuperano in extremis Sauro, che va a destra, mentre davanti Cani gioca di sponda per i compagni e lavora in tandem con Calaiò. Solito 4-4-2 allestito da Sannino, ormai marchio di fabbrica e garanzia. La reazione della squadra arriva grazie alla solita vena ispiratrice di Rosina, il principale pericolo per gli avversari, che staziona sia largo a destra che dietro le due punte. Una vera e propria mina vagante. L'asse Escalante-Monzon, tutto a sinistra nel primo tempo, non garantisce invece l'adeguata copertura. Ne approfittano Zuculini e Improta, bravi a inserirsi con continuità.

RADDOPPIO BOLOGNA, POI SI SCATENA IL CATANIA. Difficile spiegare cosa succede nella ripresa. Occasioni a gogo e partita imprevedibile. Il Catania subisce il gol dello 0-2, ancora una volta su azione di rimessa come nel primo tempo. E all'improvviso cambia il copione della partita. Pronti via e Cani pareggia subito. Coincidenza quella che vede uscire dal campo Spolli e i rossoazzurri inIziare a giocare bene. Ma anche merito di un sorprendente Chrapek che sforna immediatamente l'assist per la rete di Cani, ma pecca poi di precisione sottoporta in più di un'occasione. Bravo Coppola a superarsi.

La reazione degli uomini di Sanino ha però dell'incredibile e spinti dal dodicesimo uomo in capo, il pubblico, Rosina e compagni attaccano con vigore e riescono a portare a casa un prezioso rigore, trasformato poi da Calaiò. Le fasi finali sono di alto spettacolo, con capovolgimenti repentini di fronte, da una parte e dall'altra. Il Catania, come detto all'inizio, è bello a metà. Bravo in attacco, ma vulnerabile in difesa, tanto che tra i migliori in campo ci finisce Frison, strepitoso proprio nel finale con due interventi decisivi. Finita la partita in pareggio la classica si muove. Non sono 3 punti, ma è un fattore che indica come in casa il Catania sia una squadra difficile da battere. Anche per un Bologna al momento nelle zone alte di classifica. La poca solidità difensiva diventa però un problema in trasferta e i risultati fuori casa lo testimoniano sin qui.

TABELLINO CATANIA-BOLOGNA 2-2

Marcatori: Zuculini 4', Acquafresca 54', Cani 57', Calaiò (r) 77'

Catania 4-3-1-2: Frison; Sauro, Spolli (Chrapek), Capuano, Monzon (Parisi); Escalante, Almiron (Odjer), Rinaudo; Rosina; Calaiò, Cani.

Bologna: Coppola, Garics, Paez, Maietta, Morleo, Bessa, Zuculini (Casarini), Matuzalem, Laribi, Improta (Betancourt), Acquafresca

Ammoniti: Cani, Almiron, Rinaudo; Coppola, Matuzalem, Morleo

Espulsi: nessuno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento