Il Catania ha un potenziale compratore: è l'amministratore della Bacco Srl

Catanese, 38 anni, fondatore della Bacco, azienda nata nel 2006 e divenuta leader nella produzione e trasformazione del pistacchio, Claudio Luca ha comunicato stamane la propria posizione con una nota

Il Catania ha un potenziale compratore: è Claudio Luca, amministratore unico della Bacco Srl, che ha formalizzato il proprio interessamento alla società messa in vendita dall'ex presidente Nino Pulvirenti dopo le note vicende giudiziarie.

Catanese, 38 anni, fondatore della Bacco, azienda nata nel 2006 e divenuta leader nella produzione e trasformazione del pistacchio, Luca ha comunicato stamane la propria posizione con una nota: "In data odierna, su mandato dell'amministratore unico della Bacco srl Claudio Luca, lo studio di consulenza Sciuto ha inviato allo studio legale dell'avvocato Abramo comunicazione ufficiale di richiesta di inizio delle trattative per l'acquisto delle quote societarie della squadra di calcio fondata nel 1946, matricola 11700".

La manifestazione d'interesse di Luca, al quale fanno capo anche altri imprenditori cittadini, è la prima ad aver veste ufficiale nell'ambito della trattativa per l'acquisto del club con Finaria, holding che ha il 95% delle azioni della Calcio Catania Spa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento