rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

Catania-Casertana, le pagelle: Calderini in ombra, male Di Cecco

Opaca la prestazione del numero 11, sostituito dopo i primi 45 minuti. Il centrocampo rossazzurro va in difficoltà e il numero 10 sbaglia spesso appoggi semplici. Lupoli entra, ma non incide. Russotto prova ad accendere la luce

Ecco le pagelle di Catania-Casertana. Finisce 0-1 la sfida del "Massimino". A segno De Angelis nel primo tempo.

Catania 4-3-3: Liverani 5,5, Garufo 5 (Parisi s.v.), Ferrario 5, Bergamelli 6, Nunzella 5,5, Musacci 5,5 (’64 Lupoli 5), Agazzi 5, Di Cecco 5, Calderini 5 (’45 Falcone 5), Calil 5, Russotto 5,5

Casertana: Gragnaniello, Bonifazi, Pezzella, Agyei, Idda, Murolo, Mangiacasale, Mancosu, Alfageme (64’ Som), Matute, De Angelis

CRONACA E COMMENTI

MiglioriToday. Bergamelli. E' lui a tenere la difesa rossazzurra con un Ferrario non in perfette condizioni fisiche. Limita come può le azioni degli avversari, ma non può scongiurare la sconfitta finale. Pilastro.

PeggioriToday. Calderini. Non la prende quasi mai nel primo tempo e rimane anzitempo negli spogliatoi, sostituito da Pancaro, che getta nella mischia Falcone. Opaca la prestazione del numero 11.

Di Cecco. Da lui ci si aspettava qualcosa in più in una gara così importante per la stagione del Catania. E invece la prova disputata oggi dal numero 10 è priva di spessore tecnico e tattico. Sbaglia infatti spesso l'ultimo passaggio e in fase di interdizione non aiuta a dovere un Musacci imbrigliato a dovere nella morsa del centrocampo ospite. Spento.

Ferrario. Non sta bene e si vede. In settimana infatti il difensore rossazzurro si è allenato poco e male, al pari di Bastrini, tanto che Pancaro, nella giornata di venerdì, era stato costretto a provare Parisi come centrale. Alla fine la scelta del tecnico ricade su Ferrario, che incappa in una giornata da incubo. Arriva infatti quasi sempre in ritardo nelle marcature e da un suo fallo scaturisce la punizione che decreta il vantaggio della Casertana.

Lupoli. Non ha ancora lasciato il segno da quando veste la casacca rossazzurra. Complici le non ottimale condizioni fisiche, il ragazzo si è infatti allenato poco in settimana. Avrà modo di rifarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Casertana, le pagelle: Calderini in ombra, male Di Cecco

CataniaToday è in caricamento