menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania a valanga contro la Cavese: reazione degli uomini di Sottil

Sottil mescola le carte in tavola e presenta la squadra dal primo minuto con un nuovo assetto e Lodi nella zona mediana del campo. Finisce 5-0: Manneh in grande spolvero e autore di una doppietta. La svolta del match nel secondo tempo, quando gli ospiti restano in 10 per l'espulsione di Vono

Natale sereno e certezze ritrovate all'orizzonte. Il Catania scaccia via la polemiche e con un roboante 5-0 batte la Cavese al "Massimino". Sottil mescola le carte in tavola e presenta la squadra dal primo minuto con un nuovo assetto: Lodi torna in mediana con Marotta e Curiale in campo dall'inizio. Il modulo scelto, 4-3-3, permette a Manneh e l'ex Siena di giocare a ridosso del numero 11. Con l'ingresso di Vassallo nella ripresa per Curiale, il tecnico torna poi ad usufruire di due esterni puri. 

La svolta del match, che determina una risultato quasi tennistico, arriva nel secondo tempo, dopo un primo tempo giocato a testa alta dalla squadra ospite, con Sciamanna che sfiora la rete alla mezz'ora di gioco. Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Lodi, l'estremo difensore della Cavese, Vono, commette un fallo da ultimo uomo e lascia i suoi in 10 uomini, con conseguente calcio di rigore per i rossazzurri. Lodi ringrazia e mette la partita in ghiaccio, siglando la rete del 2-0 dagli undici metri.

Gli etnei dilagano e Marotta trova il modo di siglare un gol da cineteca, quello del 3-0, grazie ad un sinistro che si spegne dritto all'incrocio dei pali. Gioa personale ancora per Manneh, autore di una doppietta dopo la rete del vantaggio iniziale siglata sul finire della prima frazione, e Calapai, il cui gol fissa il punteggio sul 5-0. Un passo in avanti quello degli uomini di Sottil, sia sul piano realizzativo, che del morale, decisamente sotto i tacchi prima del match odierno. La voglia è quella di arrivare ad una continuità di risultati e le due sfide alle porte prima della fine ufficiale dell'anno calcistico sono un'occasione per mettere fieno in cascina e provare ad avvicinare una Juve Stabia ancora lontana 11 lunghezze, dopo la vittoria casalinga contro il Matera conquistata nella giornata odierna.

Catania-Cavese 5-0 (36'-84' Manneh, 70' Lodi r., 72' Marotta, 87' Calapai)

Catania (4-3-3): 12 Pisseri, 23 Ciancio, 4 Aya, 5 Silvestri, 17 Baraye (26’ Calapai), 18 Rizzo, 10 Lodi (84' Scaglia), 6 Angiulli (65' Bucolo), 19 Manneh, 11 Curiale (65' Vassallo), 9 Marotta

Cavese (4-3-3): 1 Vono, 2 Palomeque (56' Logoluso), 23 Bruno, 5 Manetta, 27 Inzoudine, 29 Lia, 4 Migliorini, 8 Favasuli (56' Tumbarello), 7 Rosafio (75' Flores), 9 Sciamanna (70' De Brasi), 11 Fella (56' Bettini)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento