menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania, continua la striscia positiva: battuto il Catanzaro al "Massimino"

Tre le reti del Catania. La squadra di Rigoli si impone dopo una partita turbolenta, con ben 6 cartellini rossi estratti dal direttore di gara. Le chiavi del nuovo rilancio: la spinta sugli esterni e la ritrovata condizione fisica di Mazzarani, unita agli inserimenti di Biagianti

Il Catania trova la quadratura del cerchio e i punti necessari per fare il salto di qualità. Rigoli mette in campo per la seconda volta, dopo la trasferta di Foggia, sia Mazzarani che Fornito, e lascia spazio ad un 4-3-3 camaleontico che in fase offensiva si trasforma spesso in 3-5-2 con la spinta costante degli esterni.

INIZIO ARREMBANTE. Gli esterni beneficiano del nuovo assetto, soprattuto Djordjevic, il quale riesce e mettere in mostra per larga parte del match le proprie caratteristiche di spinta e la spiccata capacità di corsa lungo l’out sinistro. Il leitmotiv imbastito da Rigoli produce subito gli effetti sperati e un cross dalla sinistra diventa un invito a nozze per Biagianti, che si inserisce e porta avanti i rossazzurri.

Il Catania continua a produrre pericoli dalle parti di Grandi. Mazzarani cresce nel rendimento con il passare dei minuti e tutto il Catania ne beneficia. Di Cecco e Biagianti alzano spesso e volentieri il proprio raggio d’azione e il Catanzaro fatica a riprendersi. Di Grazia avrebbe due chance per affondare il colpo, ma il numero 23 è poco cinico in entrambe le occasioni. 

Passati i primi 15 minuti il Catanzaro inizia a dare segnali di risveglio e si affaccia dalle parti di Pisseri rendendosi due volte pericoloso. La doccia fredda arriva però al minuto 29. Un lancio dalle retrovie mette in difficoltà Di cecco in chiusura. Sale male anche la linea difensiva e allora ne approfitta Cunzi che si sgancia con i tempi giusti e confeziona un cross al bacio per Tavares che fredda Pisseri. Gli ospiti prendono coraggio e il Catania sembra invece subire il contraccolpo. La prima frazione sembra scorrere così inesorabile verso il parziale di 1-1. Ma proprio negli istanti finali i rossazzurri tornano a pungere sugli esterni e da una sovrapposizione di Biagianti, servito da un filtrante di Di Cecco, nasce il cross sul quale Mazzarani si avventa, siglando il 2-1.

FESTIVAL DELLE ESPULSIONI, MAGIA DI GRAZIA. Sale in cattedra il direttore di gara che estrae ben 6 cartellini rossi, di cui uno all'indirizzo di Pino Rigoli. Prima però arriva l'ennesimo gol stagionale di Di Grazia, che trova un destro chirurgico e proietta il Catania sul parziale di 3-1.

Da un intervento poco ortodosso da parte di Di Cecco, prende il via la rissa, nella quale pagano dazio Bergamelli e Prestia, entrambi allontanati dal direttore di gara. E' un crescendo di episodi validi per la moviola e poco per lo spettacolo. il Catania perde anche Drausio per espulsione, dopo un fallo che l'arbitro reputa da ultimo uomo. nel finale sono invece due gli uomini del Catanzaro a lasciare il terreno di gioco, Di Bari e Pasqualoni. Nel mezzo i due interventi di Pisseri che bloccano sul nascere il tentativo degli ospiti di tornare in partita.

Il Catania vede la luce e dimosta di aver trovaro le chiavi giuste per alzare il rendimento. Dall'apporto degli esterni in zona offensiva, agli inserimenti di Biagianti, fino al ritrovato Mazzarani, oggi apparso in buona condizione fisica.

TABELLINO CATANIA-CATANZARO 3-1 (Biagianti 4’, Tavares 29’, Mazzarani 45'; Di Grazia 62')

Catania 4-3-3: Pisseri, Di Cecco, Bergamelli, Drausio, Djordjevic (Parisi 51’), Fornito, Bucolo, Biagianti, Mazzarani (Bastrini 64’), Di Grazia (De Santis 78'), Paolucci
Catanzaro  4-2-3-1: Grandi, Esposito, Prestia, Di Bari, Patti, Carcione, Maita, Icardi (Pasqualoni), Van Ransbeeck (Giovinco 61’), Cunzi (Basrak 85’), Tavares

Ammoniti: Tavares, Giovinco, Bucolo, Bastrini
Espulsi: Prestia, Bergamelli; Drausio, Di Bari; Pasqualoni
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Salute

Bromelina: cos'è, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento