Sport

Catania, Ferrigno furibondo dopo il ko contro l'Akragas: "In silenzio fino alla fine"

Il responsabile dell'area tecnica del Catania interviene al termine del derby disputato dal Catania ad Agrigento

Il responsabile dell'area tecnica del Catania, Fabrizio Ferrigno, interviene al termine del match disputato dal Catania contro l'Akragas e annuncia il silenzio stampa della squadra sino al termine della stagione.

"Da qui fino al termine della stagione nessun tesserato del Catania parlerà. Siamo stufi di quello che sta avvenendo nell'arco del campionato. E' improponibile che ci venga assegnato un rigore e poi tolto. E' la seconda volta che succede. Sembra questo sia una conseguenza di quello che è successo nella passata stagione"

"Abbiamo 24 giocatori che scendono in campo e sembra siano gli unici che tengano al Catania. Prendiamo schiaffi da tutti, compresa la stampa. Chi ama questa maglia deve lottare con noi fino all'ultimo, anche se disputiamo i playout possiamo salvarci alla fine".

"Andiamo avanti per la nostra strada. Se sul 2-0 l’arbitro ciconcede il rigore sicuramente la gara cambia per noi. Inoltre l'arbitro a fine gara ha detto che era rigore. Non si capisce allora: chi decide? Giovedì allo stadio contro il Messina - conclude - spero siano presenti quelli che amano i nostri colori e non quelli che sperano in una retrocessione"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, Ferrigno furibondo dopo il ko contro l'Akragas: "In silenzio fino alla fine"

CataniaToday è in caricamento