Il Catania crolla, tifosi in "fermento": basta un tempo alla Fiorentina

Finisce 0-3 la sfida del "Massimino". Amaro il ritorno in panchina per Rolando Maran. Tutto nel primo tempo, con un Catania timido e impacciato in zona gol. Nella ripresa accademia per la squadra viola. I rossazzurri intanto continuano a faticare

Sempre più giù in classifica. Il Catania non vince e non convince. Soprattutto non segna. I dati statistici sono infatti allarmanti: il Catania è tra le squadre che ha finalizzato meno in questa serie A. Intervenire nel mercato subito? Farà le valutazioni opportune la società. Intanto la situazione è critica e la via per la salvezza sempre più tortuosa.

LE PAGELLE

TUTTO NEL PRIMO TEMPO. E' un Catania che non riesce a metterla dentro. Vani i tentativi offensivi nella prima parte di gara, dove i rossazzurri tengono in mano il pallino del gioco, ma non trovano mai la via del gol. Castro e Barrientos sono evanescenti negli ultimi metri, ci prova timidamente solo Plasil, con i suoi continui inserimenti senza palla. Per il resto è sostanziale equilibrio, almeno fino al lampo di Mati Fernandez, che gela lo stadio "Massimino".

Il colpo del ko lo sfodera il neo acquisto viola Matri, servito al bacio dal capitano della Fiorentina Pasqual. Poi il Catania scompare e non riesce a uscire dal guscio: un copione già vista per tutto il corso ella stagione. I rossazzurri, una volta sotto, non sono mai stati infatti capaci di reagire. Il finale del primo tempo è del tutto anonimo.

RIPRESA ANONIMA. Secondo tempo di accademia per la Fiorentina. Per il Catania 45' minuti di agonia, tra contestazioni e fischi dei tifosi. Come uscire da questa situazione? Sarà decisivo un arrivo dal mercato? Tra le tante domande le giornate scorrono e adesso in 18 il Catania dovrà portare a casa almeno 24 punti per raggiungere una salvezza sempre più ardua.

Maran sottolinea l'inizio di gara e gli episodi che hanno costretto il Catania a perdere malamente: "L'approccio alla gara i primi 25 minuti è stato giusto. Poi dopo la prima rete viola si è giocata un'altra partita". "Speravamo di partire in modo diverso, ma ancora possiamo crederci" aggiunge poi il mister. Resta perplessità sul fatto che la squadra non riesce a reagire, la prova è stata infatti l'uno-due lampo della Fiorentina. Dopo: il buio. Come ritrovare la luce?

TABELLINO CATANIA-FIORENTINA 0-3 Marcatori: Mati Fernandez (F), 2 Matri (F)

Catania 4-3-3: Frison, Rolin (Leto 45'), Bellusci, Spolli, Biraghi, Rinaudo (Keko 70'), Plasil, Izco, Barrientos, Bergessio, Castro.

Fiorentina 4-3-3: Neto, Tomovic (Roncaglia 45'), Rodriguez, Savic, Pasqual, Mati Fernandez, Pizzarro, Borja Valero (Ambrosini 65'), Cuadrado, Matri (Matos 45'), Vargas.

Ammoniti: Rinaudo (C), Rodriguez (F), Barrientos (C)“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento