Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Catania, completata l'iscrizione in serie B: ora si attende la giustizia sportiva

Filtra ottimismo in casa Catania in merito alle scadenza per i pagamenti dovuti, tra fideiussione e stipendi arretrati, utili al completamento dell'iscrizione al campionato di serie b. La Finaria, la holding che fa capo a Pulvirenti, avrebbe versato le somme utili per saldare gli arretrati

Filtra ottimismo in casa Catania in merito alle scadenza per i pagamenti dovuti, tra fideiussione e stipendi arretrati, utili al completamento dell'iscrizione al campionato di serie b. Una prassi obbligatoria per scongiurare l'incubo del fallimento. Il 15 luglio la Covisoc si pronuncerà definitivamente, ma la giornata di ieri, dalle indiscrezioni raccolte, sembra essere stata quella decisiva. La Finaria infatti, la holding che fa capo a Pulvirenti, avrebbe versato le somme utili per saldare gli arretrati e il pagamento della fideiussione.

Ora si attende la giustizia sportiva, con il procuratore Palazzi che valuterà il filone dell'inchiesta "I treni del gol" per ingliggere ai rossazzurri una penalità da scontare sul campo. Lo scenario sin qui tracciato parla di possibile retrocessione di una categoria, con il Catania che andrebbe a disputare la Lega Pro nella prossima stagione. Resta anche il nodo proprietà: si cercano nuovi acquirenti per dare un successore alla società, ancora in orbita Pulvirenti. Senza dimenticare il mercato, necessario per tenere pronta la squadra in vista della prossima stagione. Si lavora in uscita, con Gillet, Spolli e Lodi i primi nomi caldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, completata l'iscrizione in serie B: ora si attende la giustizia sportiva
CataniaToday è in caricamento