Catania-Juve Stabia, le pagelle: Russotto ispirato, Calil spreca

Sempre pericolosi nel primo tempo gli esterni d'attacco. Male invece il numero 9 dei rossazzurri, che sbaglia due-tre nitide occasioni da rete. Garufo e Bombagi le note positive. Disattenta invece la retroguardia in marcatura su Diop

Ecco le pagelle di Catania-Juve Stabia. Finisce 1-1 la sfida del "Massimino". Le reti tutte nella prima frazione. Rossazzurri in vantaggio con Bombagi, per gli ospiti a segno Diop.

Catania (4-2-3-1): Liverani 5,5, Garufo 6,5, Ferrario 5, Bergamelli 5,5, Nunzella 6, Di Cecco 6, Agazzi 6,5 (Castiglia), Falcone 6,5 (Lupoli), Russotto 6,5 (Calderini 6), Calil 4,5
Juve Stabia: (4-4-2): Russo, Cancellotti, Contessa, Obodo, Romeo, Carillo, Lisi (Grifoni), Maiorano, Del Sante (Izzillo), Nicastro, Diop

CRONACA E COMMENTO DEL MATCH

MiglioriToday. Russotto. E' la vera mina vagante nel rettangolo di gioco. Uno spauracchio per gli uomini di Zavattieri. Il numero 7 dei rossazzurri, lasciato alle spalle il doppio infortunio, sembra aver ritrovato lo smalto e la brillantezza di inizio stagione. Dalle sue iniziative partono tutte le azioni più pericolose degli etnei. Ispirato.

Bombagi. Con la gestione Moriero è un giocatore rinato. Il numero 10 è l'ago della bilancia in campo, grazie al quale la squadra riesce a penetrare centralmente in fase offensiva e a fare filtro, invece, in fase di non possesso. La sua rete è frutto di una bella azione corale degli etnei, ma anche della freddezza e della bravura, oltre che tecnica, del numero 10. Decisamente l'arma in più dei rossazzurri da qui sino al termine della stagione.

Garufo. Spinge con insistenza per tutti i 90 minuti l'esterno destro, lanciato in campo dal primo minuto dopo la panchina contro il Martina Franca. E' suo anche l'assist in occasione della rete dell'1-0 siglata da Bombagi.

Agazzi. La squadra migliora sul piano del gioco e i meriti non possono che andare alla mente della squadra, Agazzi, che svolge egregiamente il ruolo di metronomo del centrocampo, ben figurando in coppia con Di Cecco. La buona prestazione disputata dal numero 4 potrebbe fruttargli una riconferma da qui al termine della stagione. Convincente.

PeggioriToday. Calil. Non sta passando un periodo esaltante e in campo si vede. Il numero 9, contro la Juve Stabia, sbaglia tutte le occasioni che riesce a conquistarsi grazie ai suoi soliti movimenti smarcanti. La più ghiotta, nel primo tempo, la spreca a pochi passi dall'estremo difensore Russo. Evanescente.

Ferrario. Ha la responsabilità, da dividere con Bergamelli, di lasciare saltare Diop tutto solo nel primo tempo. L'unica occasione del match della Juve Stabia si tramuta così in oro per gli uomini di Zavattieri che conquistano un punto insperato. Nel finale rimedia anche un cartellino rosso per doppia ammonizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento