Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Catania-Juventus, Maran alla vigilia: "I pronostici sono ribaltabili"

Due gare ad alto coefficiente di difficoltà per i rossazzurri. Vista la particolare situazione di classifica, il tecnico non abbassa la guardia e non nasconde che a partita in corso l'assetto tattico potrebbe modificarsi alla ricerca del risultato pieno, già contro i bianconeri

Dopo la settimana della "passione", trascorsa in ritiro forzato a Ragusa, il Catania si appresta ad entrare in clima gara contro la Juventus. A parlare mister Maran nel corso di una conferenza pre-partita delicata. "Non amo i ritiri, - dichiara il mister - ma si fanno per varie considerazioni. Sono un aspetto del calcio, parte integrante, e vanno accettati".

Altalenanti le sensazioni alla vigilia del posticipo. "Abbiamo lavorato sia sull'aspetto tattico che su quello mentale dei ragazzi" confessa il tecnico, il quale svela come contro la Juventus il modulo potrebbe cambiare in funzione di un più robusto 3-5-2, magari da modificare in corsa.

Possibile battere almeno una squadra tra Juventus e Napoli? La situazione di classifica impone al Catania di non abbassare la guardia. Lo stesso Maran non parte rassegnato, anzi ribadisce come "I pronostici sono ribaltabili, quindi entreremo in campo per dare il massimo".

Non preoccupa nemmeno l'aspetto fisico dei ragazzi: l'intensità, viste le ultime uscite degli uomini di Conte, contro il Genoa in particolare, potrebbe essere una chiave di svolta per i rossazzurri nel big match del "Massimino".

Riguardo ai singoli, nel primo tempo contro il Sassuolo, hanno disputato un'ottima gara Keko e Bergessio: "C'è bisogno di tutti in questi momenti, al di là dei singoli" conclude  Maran, che sottolinea l'abnegazione dei giocatori anche nei momenti infelici della stagione: "Rimango orgoglioso di questi ragazzi, hanno lottato sempre e comunque".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Juventus, Maran alla vigilia: "I pronostici sono ribaltabili"

CataniaToday è in caricamento