Catania-Latina, le pagelle: Calaiò decisivo, Monzon attento

Il numero 9 colpisce e decide ancora, questa volta con una perla di pregevole fattura. Bravo il terzino argentino a presidiare la fascia sinistra, anche in fase difensiva. Rolin dona esperienza al reparto arretrato, mentre Rosina e Almiron rafforzano la catena di centrocampo. Escalante non brilla e sciupa il 2-0

Ecco le pagelle di Catania-Latina. Decide Calaiò con un calcio piazzato nel primo tempo: 1-0

Catania: 4-3-3 Frison 7, Sauro 6, Rolin 6,5, Capuano 6, Monzon 6,5, Almiron 6,5 (Calello s.v.), Escalante 5,5, Rinaudo 6,5, Rosina 7, Leto 6 (Cani s.v), Calaiò 7

Latina: 3-5-2 Farelli, Brosco, Cottafava, Dellafiore, Valiani, Crimi, Viviani, Bruno, Rossi, Petagna, Pettinari

MiglioriToday. Rolin 6,5. Il centrale uruguaiano torna ed è bravo sin dai minuti iniziali a sventare gli attacchi degli avversari. Dimostra nel corso del match di avere una condizione fisica buona. Con il rientro di Spolli si preannuncia una coppia di grande garanzia.
Calaiò 7. L'arciere colpisce ancora, questa volta con una perla di pregevole fattura. Il calcio piazzato che batte Farelli ricorda tanto quello calciato in serie a, con la maglia del Genoa, al San Paolo contro il Napoli. Un gesto tecnico di categoria superiore e che trascina i rossoazzurri in alto. Si trasforma in uomo assist nella ripresa, quando serve una palla d'oro ad Escalante, occasione poi non sfruttata dal centrocampista.

Rosina 7. Le scorribande del numero 10 tengono in apprensione la linea difensiva del Latina. Per tutto il corso del match, ma soprattutto nel primo tempo. Dall'inventiva del numero 10 nasce il fallo che porta alla rete su calcio piazzato di Calaiò.

Almiron 6,5. La qualità c'è, l'esperienza pure. Il numero 4 rossoazzurro è senz'altro il valore aggiunto per gli uomini di Sannino. Bravo a gestire palla nei momenti chiave del match e costante nelle percussioni, "condite" spesso dal tiro in porta. Leader ritrovato.

Monzon 6,5. Prende fiducia il terzino argentino e gioca una prova diligente sia in fase offensiva, ma soprattuto in fase di contenimento. Alle doti offensive, l'esterno argentino è riusciuto ad abbinare un acume tattico importante, sicuramente trasmesso dalla gestione meticolosa di Sannino. Un segnale importante in vista del continuo di stagione.

Frison 7. Reattivo il numero 1 rossoazzurro, bravo in più circostanze a sventare la minaccia. Prova maiuscola.

PeggioriToday. Escalante 5,5. Manca il filtro a centrocampo in alcune situazioni di gioco e il numero 8 non supporta a dovere Almiron e Rinaudo. Ha poi la colpa di sciupare la palla del 2-0, errore che non gli permette di raggiungere la piena sufficienza. Una pedina fondamentale di Sannino, oggi non al top e particolarmente nervoso nei minuti finali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento