Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Catania, Lucarelli alla vigilia della sfida di Coppa Italia: "Egoismi non hanno portato a niente"

"Vorrei poter utilizzare questi 6 mesi per fare un lavoro fatto di scelte coraggiose che vanno fatte, senza guardare in faccia nessuno. Per far bene in questo girone dobbiamo guardare avanti e non indietro, il campo dice questo" ha aggiunto

Lucarelli parla alla vigilia della sfida di coppa Italia contro la Sicula Leonzio. Una stagione sin qui in salita dal punto di vista dei risultati per la squadra rossazzurra con il risultato dell'ennesimo avvicendamento alla guida tecnica. La coppa Italia potrebbe rappresentare un'occasione di riscatto o una strada alternativa, ma il momento dal punto divista mentale e della forma fisica non sembra essere dei migliori.

Il tecnico dei rossazzurri guarda al momento, ma prova anche a programmare in vista del futuro prossimo: "Vorrei poter utilizzare questi 6 mesi per fare un lavoro fatto di scelte coraggiose che vanno fatte, senza guardare in faccia nessuno. Per far bene in questo girone dobbiamo guardare avanti e non indietro, il campo dice questo. Sto lavorando per cercare di costruire una mentalità che deve portarci a non avere più alibi. Ho bisogno di persone che diano grande disponibilità"

Il tecnico ribadisce come la volontà sia quella di azzerare le gerarchie e guardare in prospettiva ripartendo da zero e facendo affidamento su giocatori disposti a dare sempre il massimo: "Forme di egoismo negli anni non hanno portato a niente. Quando si va in campo si dimostra, il Catania ha bisogno della spada oggi. Ho 8 partite da qui al 22 di dicembre e abbiamo bisogno di tutti. Devono farsi trovare tutti pronti"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, Lucarelli alla vigilia della sfida di Coppa Italia: "Egoismi non hanno portato a niente"

CataniaToday è in caricamento