menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Secondi 45 minuti di orgoglio del Catania, vittoria meritata

La mossa Calderini si rileva azzeccata e dopo un primo tempo difficile, i rossazzurri si sbloccano sul piano del gioco, trovando una vittoria importante. Finisce 2-1 la sfida contro il Matera

Vittoria che alza il morale degli uomini di Pancaro, spenti nel primo tempo, ma galvanizzati nella ripresa, quando riescono a raccogliere le forze per trovare la quadratura del cerchio. Finisce 2-1 la gara interna contro il Matera: una vittoria importante utile anche per stemperare l'ambiente.

LE PAGELLE

PRIMO TEMPO INCOLORE. Poche emozioni e gioco farraginoso nella prima frazione di gara. Questo il film. Agazzi perde palla e regala una conclusione agli ospiti nei primi minuti. Il tiro di Iannini si spegne però sul fondo. Catania schiacciato nella propria metà campo, con il Matera che prende iniziativa e si affaccia con insistenza dalle parti di Liverani nei primi 20 minuti di gioco, senza però creare grossi pericoli.

I rossazzurri si affacciano dalle parti di Bifulco al minuto 25’, quando Calil gira di testa un cross dalla sinistra di Nunzella. Un primo squillo, quello degli etnei, che arriva tardi e non basta per impensierire la squadra di Padalino. Passano appena 4 minuti e gli ospiti si divorano una ghiottissima palla-gol, con Infantino che sbaglia un vero e proprio calcio di rigore in movimento, dopo un inserimento con i tempi giusti. Sarà questa l'unica occasione veramente importante di tutti i primi 45 minuti, con il gioco delle due squadre che stenta a decollare.

REAZIONE D'ORGOGLIO DEL CATANIA. E' ancora il Matera a premere il piede sul''accelleratore. Questa volta è Armellino che sfrutta un'indecisione difensiva e riesce a involarsi verso l'area di rigore. Il suo tiro si spegne però debolmente tra le braccia di Liverani. Pancaro corre ai ripari e lancia in campo Calderini al posto di uno spento Musacci. Si passa al 4-2-3-1, soluzione consueta giocata dal tecnico a gara in corso. Passano pochi minuti ed è invece Plasmati ad uscire dal campo per infortunio, dentro Scarsella al suo posto.

La mossa Calderini si rileva azzeccata e da un tiro al volo del numero 17 e la conseguente respinta di Bifulco, nasce il tap-in vincente di Calil. Un lampo improvviso degli etnei che fissa il parziale sull'1-0.

I rossazzurri si sbloccano mentalmente e sulle ali dell'entusiasmo riescono a bissare il gol iniziale. Stavolta la rete nasce dall'asse Di Cecco- Falcone. Una verticalizzazione del numero 10 viene trasformata in oro dall'esterno offensivo, anche oggi tra i migliori in campo. Il Matera prova a reagire e mette paura ai rossazzurri, accorciando le distanze con la rete di Infantino, maturata dopo due legni colpiti nella stessa azione dagli uomini di Padalino.

Un sussulto indolore: il Catania riesce infatti a portare a casa i tre punti, conquistando la prima vittoria del 2016.

Ammoniti: Musacci; Infantino, Carretta, Di Lorenzo

TABELLINO CATANIA-MATERA (Calil 58' - 69' Falcone; Infantino 79')

Catania: Liverani, Garufo, Ferrario, Bergamelli, Nunzella, Di Cecco, Agazzi, Musacci (55' Calderini), Falcone, Plasmati (57' Scarsella), Calil
Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Zaffagnini, Casoli (Letizia 76'), Iannini, Infantino, Armellino, Carretta
 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento